Per i cattivi pagatori di Banca Etruria vietato l'accesso alla CR

Come purtroppo hanno avuto modo di sperimentare tanti piccoli, comuni, cattivi pagatori, che si sono visti negare l’accesso al credito perché il proprio nominativo era stato oggetto di precedente segnalazione, la Centrale dei Rischi (CR) e’ un organismo costituito presso la Banca d’Italia che ha come scopo, fra gli altri, quello di censire le posizioni debitorie pari o superiori a 30 mila euro.

Ora, per tutelare i piccoli risparmiatori, azionisti danneggiati dalle conseguenze del crac che ha recentemente coinvolto Banca Etruria (ed altri istituti di credito minori), il Codacons presentava istanza di accesso agli atti alla Banca d’Italia, onde risalire all’identità dei debitori che, con il proprio inadempimento, avevano contribuito, in maniera determinante, al fallimento della banca creditrice ed avviare, nei confronti di costoro, specifiche richieste giudiziali di risarcimento danni.

La Banca d’Italia rigettava l’istanza, motivando il rifiuto con la circostanza che sebbene i dati dei debitori inadempienti di Banca Etruria potessero essere ricavati dalla propria Centrale Rischi (CR), dopo la loro estrazione sarebbe stata necessaria un’intensa attività di elaborazione ed aggregazione che non può essere imposta ai soggetti tenuti a garantire il diritto di accesso.

Il TAR del Lazio (sentenza 9023/2017) su ricorso del Codacons, ha ritenuto legittimo il diniego opposto da Bankitalia, argomentando che il diritto di accesso si esercita con riferimento ai documenti amministrativi materialmente esistenti al momento della richiesta e detenuti da una pubblica amministrazione e che quest’ultima non è tuttavia tenuta ad elaborare dati in suo possesso al fine di soddisfare le richieste di accesso.

28 Agosto 2017 · Simonetta Folliero

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Centrale Rischi (CR) della Banca d'Italia – accesso ai dati dei cattivi pagatori censiti
La Centrale Rischi della Banca d'Italia (CR), contiene informazioni su mutui, anticipazioni e aperture di credito pari o superiori a 30 mila euro. Ricordiamo che dal 1/1/2009 la Centrale Rischi della Banca d'Italia ha abbassato a 30.000 la propria soglia di competenza (che prima era fissata a 75 mila euro) inglobando la CRIC - Centrale Rischi Importo Contenuto - sempre pubblica, che raccoglieva le segnalazioni di importo “ridotto”. I dati personali registrati presso la Centrale Rischi della Banca D'Italia sono riservati. Gli interessati possono chiedere di conoscere le informazioni presenti a proprio nome in Centrale dei rischi. La Banca d'Italia ...

CRIF EURISC e Centrale Rischi Bankitalia – Differenze fra cattivi pagatori
Nella Centrale Rischi Bankitalia la posizione del cattivo pagatore è inserita solo a sofferenza conclamata, in CRIF i  dati dei cattivi pagatori sono visibili sin dall'inizio della sofferenza. La CRIF inoltre contiene dati concernenti  non solo  la delibera o l'erogazione di un mutuo ma anche la sua sola richiesta. L'appostazione a sofferenza implica una valutazione da parte dell'istituto segnalante della complessiva situazione finanziaria del debitore e non può scaturire automaticamente da un mero ritardo di quest'ultimo nel pagamento del debito. Resta dunque estraneo alla nozione di "sofferenza" l'inadempimento correlato ad una situazione di illiquidità contingente e non strutturale, non accompagnato, cioè, da ...

Segnalazione alla Centrale Rischi della Banca d'Italia otto anni dopo
Dovendo fare un mutuo, con mio notevole disappunto ho scoperto di essere iscritto alla Centrale Rischi per una somma di circa 9 mila euro. Facendo tutte le visure presso la Banca d'Italia ho scoperto che: Unicredit nel 2004 ha iscritto la Snc di cui ero amministratore, cancellata dal Registro delle Imprese nel giugno 1996, presso la Centrale Rischi per un residuo passivo su di un conto corrente su cui venivano addebitate le rate di un Flexi Credito contratto nel 1992 della durata quinquennale. Dopo di che il credito è stato ceduto due volte a società di recupero che a tutt'oggi ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su per i cattivi pagatori di banca etruria vietato l'accesso alla cr. Clicca qui.

Stai leggendo Per i cattivi pagatori di Banca Etruria vietato l'accesso alla CR Autore Simonetta Folliero Articolo pubblicato il giorno 28 Agosto 2017 Ultima modifica effettuata il giorno 29 Agosto 2017 Classificato nella categoria cattivi pagatori - iscrizione in centrale rischi e conseguenze Inserito nella sezione cattivi pagatori e centrali rischi

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)