Viaggi ed offerte tutto compreso » Tenere alta la guardia

Viaggi in offerta: In vista delle festività natalizie, siamo inondati da una marea di offerte che decantano vacanze a prezzi stracciati. I viaggi organizzati, si sa, sono comodi. A volte basta una firma ed tutto pronto. Altre volte, invece, capita di incorrere in truffe o avere a che fare con agenzie poco raccomandabili. Per evitare problemi e prevenire eventi spiacevoli, abbiamo predisposto un elenco di consigli per i consumatori

Innanzitutto, come primo consiglio, è bene ricordare di leggere attentamente il depliant dell'offerta. Oltre alla pubblicità devono essere presenti le condizioni generali del contratto. Se non ci sono, lasciate perdere quel tour operator o agenzia di viaggi.

Inoltre, è buona norma farsi rilasciare copia del contratto con timbro e firma. Se l'agenzia vuole rilasciare solo la ricevuta della caparra, non firmate il contratto. In caso di firma, comunque, l'anticipo o caparra non può superare il 25% del prezzo totale. Se vi chiedono di più lasciate stare. Il saldo va effettuato 30 giorni prima della partenza, non prima. Nei casi invece in cui sia inadempiente il tour operator, il consumatore può recedere e pretendere il doppio della cifra.

Non dimenticate poi di controllare le ipotesi di aumenti previste dal contratto o dal depliant (variazioni del costo di trasporto, delle tasse aeroportuali e del cambio). Se non sono scritte, diffidate. In ogni caso gli aumenti non possono superare il 10% del valore del viaggio.

Se, poi, improvvisamente non sia più possibile per voi partire, dovete sapere che è possibile essere sostituiti, almeno quattro giorni prima del viaggio. In alternativa, è possibile può pagare la penalità che per i voli aerei di linea è diversa dai collegamenti speciali. L'agenzia di viaggi o il tour operator devono avere sempre un'assicurazione per la responsabilità civile verso l'utente, che deve essere indicata nel contratto.

Proseguendo, se, prima del viaggio, ci sono delle variazioni significative della vacanza (cambio della categoria dell'albergo, slittamento di più giorni della partenza), il contratto può essere annullato dal turista o si può scegliere un'altra vacanza, anche più costosa, senza che questo comporti un aumento di prezzo. Se le variazioni avvengono durante il viaggio il tour operator deve rifondere la differenza di costo.

Concludendo, se comunque durante la vacanza ci siano stati problemi di altro genere e vogliate avviare una contestazione, ricordate di documentare tutto.

Al ritorno, dovrete inviare all'agenzia e al tour operator, entro 10 giorni, una lettera di protesta (raccomandata con ricevuta di ritorno), chiedendo il rimborso o il risarcimento dei danni. In caso di risposta insoddisfacente si può ricorrere al giudice di pace.

17 dicembre 2013 · Giovanni Napoletano

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Stop alla dogana senza visto? » Agenzia di viaggi tenuta al risarcimento danni
L'agenzia di viaggi rischia di pagare il risarcimento danni se, al momento del viaggio di nozze esotico, la moglie extracomunitaria del cittadino italiano è bloccata alla dogana del Paese straniero per la mancanza del visto d'ingresso. Infatti, la compagnia è responsabile se a uno dei due coniugi viene negato l'ingresso ...
Risarcimento danni per vacanza rovinata » La guida per il consumatore
E' oramai periodo di vacanze, per molti italiani, alle prese con le tanto agognate ferie estive. In molti lasceranno le città per concedersi qualche giorno di riposo, villeggiando al mare, in montagna o dovunque si possa beneficiare di un pò di svago. Ma, purtroppo non sempre si riesce ad avere ...
Danno da vacanza rovinata » Le norme e gli orientamenti giurisprudenziali
Tempo di ferie, per molti italiani, alle prese con le tanto agognate vacanze estive. In milioni partiranno per concedersi qualche giorno di riposo, villeggiando al mare, in montagna o dovunque si possa beneficiare di un pò di svago. Ma, purtroppo non sempre si riesce ad avere dalla villeggiatura quello che ...
Tutela del viaggiatore » Accortezza e prevenzione da adottare prima di partire
Quando un viaggiatore deve capire, responsabilmente, che deve fare a meno della tanta agognata vacanza? Quando, invece, un turista deve evitare le mille paranoie venutesi a creare e partire tranquillo? Infine, in caso di annullamento del viaggio può sussistere un rimborso, e in che quantità? Scopriamolo nel prosieguo dell'articolo Al ...
Viaggi e vacanze » L'assistenza sanitaria quando si va all'estero
Ferie, ci siamo: vi state preparando per il tanto agognato viaggio all'estero? Siete in trepidante attesa per la vostra vacanza extra-continentale? Bene. Non per fare i guastafeste, ma siete al corrente di come funziona l'assistenza sanitaria fuori dall'Italia? Se no, ve lo spieghiamo noi. Nell'articolo che segue, dunque, vi illustreremo ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su viaggi ed offerte tutto compreso » tenere alta la guardia. Clicca qui.

Stai leggendo Viaggi ed offerte tutto compreso » Tenere alta la guardia Autore Giovanni Napoletano Articolo pubblicato il giorno 17 dicembre 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria tutela consumatori - viaggi vacanze e tempo libero Inserito nella sezione tutela consumatori.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca