Indice del post quando il verbale è nullo e la sanzione inefficace

Quando la notifica del verbale di multa è nulla e la sanzione inefficace

Come avviene la notifica del verbale di multa La notifica del verbale avviene essenzialmente secondo due modalità: nel caso di contestazione immediata dell'infrazione, attraverso la consegna diretta del verbale da parte dell'agente accertatore al presunto trasgressore; quando non è possibile contestare immediatamente l'infrazione, attraverso la consegna del verbale al domicilio del proprietario del veicolo, entro 90 giorni [ ... leggi tutto » ]

Contestazione immediata dell'infrazione al codice della strada

Nel caso di contestazione immediata dobbiamo sempre verificare che: nel verbale consegnato dopo la contestazione immediata sia presente la firma dell'agente accertatore. Se manca la firma, la notifica deve ritenersi come mai avvenuta e la sanzione è. pertanto, inefficace. l'agente accertatore abbia consegnato al presunto trasgressore il verbale redatto al momento in cui contesta la multa. Se non lo ha fatto, la notifica del verbale deve essere ritenuta mai avvenuta. Un eventuale atto notificato successivamente al domicilio del presunto trasgressore è già viziato dalla precedente mancata notifica, che avrebbe dovuto essere fatta contemporaneamente alla contestazione immediata. il verbale non [ ... leggi tutto » ]

Contestazione differita dell'infrazione al codice della strada

Parliamo adesso della notifica nel caso in cui non è stata effettuata la contestazione immediata. Innanzitutto dobbiamo verificare che non ci siano difetti di procedura a monte ai quali possiamo appellarci per il ricorso. In pratica, cioè, è necessario verificare che la contestazione immediata da parte dell'agente accertatore non sia stata effettuata per i soli motivi previsti dalla legge. A tale scopo ricordiamo che chi redige il verbale, quando non si trova in uno dei casi in cui la legge prevede espressamente la possibilità di contestazione differita, deve specificare nel verbale perchè non si è potuto procedere alla contestazione [ ... leggi tutto » ]

Motivazioni in caso di contestazione differita dell'infrazione al codice della strada

Per non restare nel vago, riportiamo di seguito alcune consuete motivazioni, diffusamente utilizzate dagli agenti accertatori, per giustificare l'impossibilità di contestazione immediata dell'infrazione. Sono rigidamente ordinate secondo la loro ricorrenza statistica nelle verbalizzazioni per violazione al C.d.S.: impossibilità di raggiungere il veicolo; impossibilità di fermare il veicolo in modo conforme al regolamento; impossibilità di fermare il veicolo a causa del traffico intenso. Esaminiamo la prima motivazione, e cioè l'"Impossibilità di raggiungere il veicolo". E' pacifico che siamo dinanzi ad una affermazione incoerente ed illogica. Se l'infrazione elevata dall'accertatore non contempla l'eccesso di velocita' (nel qual caso sarebbe bastata l'indicazione [ ... leggi tutto » ]

Verifica del verbale di multa

La prima verifica consiste nel controllare che fra data di contestazione dell'infrazione e data della notifica della multa non siano passati più di 90 giorni. Alla notifica di una multa possono provvedere i vigili urbani, i messi comunali, gli ufficiali giudiziari. In qualche caso la Pubblica Amministrazione può ricorrere ai servizi postali e, dunque, alla notifica provvede una addetto dell'ufficio postale. La notifica della multa può avvenire: a) con la consegna diretta della multa al destinatario presso la sua residenza; b) attraverso consegna dell'atto ad altra persona presente nell'abitazione del destinatario; c) mediante consegna al portiere tramite i servizi [ ... leggi tutto » ]

Quando la notifica del verbale di multa è nulla

Dunque, non possono esserci altri soggetti legittimati ad effettuare consegne delle multe alla residenza del destinatario se non i vigili urbani, i messi comunali, gli ufficiali giudiziari, gli addetti degli uffici postali. Questa la ragione per cui la qualifica del notificatore deve essere specificata nella relata di notifica, ovvero nel documento che costituisce una sorta di verbale di quella delicata operazione definita "notifica" il cui obiettivo consiste, appunto, nel portare a conoscenza dell'infrazione commessa e della sanzione comminata il presunto trasgressore o chi per lui (proprietario del veicolo). Se questa operazione non viene condotta secondo tutte le formalità previste [ ... leggi tutto » ]

Gli altri casi più frequenti di notifica nulla del verbale di multa

1) La notifica è nulla se eseguita fuori dalle ore di rito cioè prima delle sette e dopo le ventuno (dato che per la notifica occorre rispettare gli orari; la domenica o durante una festività. 2) La notifica è nulla se eseguita dopo la morte della persona a cui era indirizzata la multa. L'obbligazione di pagare le sanzioni amministrative non si trasmette agli eredi, e questi non sono destinatari dei verbali fatti contro il defunto. Gli eredi non possono essere destinatari di alcuna richiesta di pagamento di sanzioni riguardanti la persona deceduta. 3) La notifica all'interessato non reperito nel [ ... leggi tutto » ]

Notifica del verbale di multa al portiere

E' interessante al riguardo la sentenza della corte di Cassazione numero 1258/2007, con la quale e' stato decretato che la notifica al portiere e' valida solo a condizione che l'ufficiale giudiziario dia atto non solo dell'assenza del destinatario ma anche delle vane ricerche delle altre persone abilitate a ricevere l'atto. La relata di notifica, in sostanza, deve attestare l'assenza del destinatario e di tali persone. Questa sentenza conferma inoltre l'orientamento di Cassazione secondo cui, nel caso di notifica al portiere o al vicino di casa, quindi in luoghi diversi da quelli ove il destinatario ha uno “stretto dominio” , [ ... leggi tutto » ]

Notifica del verbale di multa ad un indirizzo sbagliato

Sono da considerarsi nulle le multe se consegnate con il numero civico di casa sbagliato o se l’ufficiale giudiziario dimentica di affiggere alla porta dell'abitazione del destinatario l’avviso con cui si dà comunicazione della sanzione amministrativa. Parola di Cassazione che ha dato ragione ad un automobilista della capitale Sante C., che si era visto recapitare a casa una cartella esattoriale con la quale il Comune di Roma gli intimava il pagamento di 331 euro in seguito a tre sanzioni amministrative di cui peraltro non era mai stato portato a conoscenza. Le raccomandate, ricostruisce la sentenza 19323 della seconda sezione [ ... leggi tutto » ]

16 giugno 2008 · Giuseppe Pennuto

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su indice del post quando il verbale è nullo e la sanzione inefficace. Clicca qui.

Stai leggendo Indice del post Quando il verbale è nullo e la sanzione inefficace Autore Giuseppe Pennuto Articolo pubblicato il giorno 16 giugno 2008 Ultima modifica effettuata il giorno 1 maggio 2017 Classificato nella categoria notifica del verbale di multa Inserito nella sezione Multe - accertamento infrazione e notifica del verbale.



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca