Verbale di multa - L'omessa indicazione dei termini di impugnazione e della giurisdizione competente non inficia la validità dell'atto, ma consente la riammissione in termini per il ricorso

In materia di sanzioni amministrative per violazioni al codice della strada, la proposizione di tempestiva e rituale opposizione sana la nullità della notifica del processo verbale di accertamento per raggiungimento dello scopo.

Infatti, la proposizione tempestiva e rituale dell'opposizione presuppone che il verbale sia comunque pervenuto nella sua veste cartacea nella sfera di conoscenza del destinatario, per cui ogni eventuale dubbio in ordine alle modalità della consegna non può condurre a configurare la fattispecie in termini di inesistenza della notifica.

La mancata indicazione nell'atto amministrativo del termine d'impugnazione e dell'organo dinanzi al quale puo essere proposto ricorso non inficia la validità dell'atto, ma comporta sul piano processuale il riconoscimento della scusabilità dell'errore in cui sia eventualmente incorso il ricorrente, con conseguente riammissione in termini per l'impugnativa, ove questa sia stata proposta tardivamente.

Il verbale notificato all'autore materiale dell'infrazione è invalido solo nel caso in cui contenga il riferimento alla violazione commessa ed al tipo e alla targa del veicolo, ma risulti assolutamente privo di qualsiasi indicazione con riguardo al giorno, all'ora e alla località nei quali la detta violazione è avvenuta.

Questi i contenuti che emergono dalla lettura della sentenza della Corte di cassazione numero 22901/15.

2 dicembre 2015 · Giuseppe Pennuto

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su verbale di multa - l'omessa indicazione dei termini di impugnazione e della giurisdizione competente non inficia la validità dell'atto, ma consente la riammissione in termini per il ricorso. Clicca qui.

Stai leggendo Verbale di multa - L'omessa indicazione dei termini di impugnazione e della giurisdizione competente non inficia la validità dell'atto, ma consente la riammissione in termini per il ricorso Autore Giuseppe Pennuto Articolo pubblicato il giorno 2 dicembre 2015 Ultima modifica effettuata il giorno 18 maggio 2017 Classificato nella categoria sentenze e ordinanze della Corte di cassazione in tema di violazioni al Cds sanzioni amministrative e sinistri stradali Inserito nella sezione Multe - accertamento infrazione e notifica del verbale del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare qui. Per accedere con credenziali Facebook puoi cliccare qui.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca