Verbale di multa redatto in metro con importo errato

Verbale di multa per titolo di viaggio fuori tratta

Il giorno 17 c.m mi è stato fatto un verbale di multa per titolo viaggio fuori tratta.  

Provenivo da Padova ed ho pagato con un biglietto urbano (euro 1,5).

Ammetto la mancanza per ignoranza.

Nel verbale però viene riportato testualmente: invitato al pagamento della sanzione ridotta 21 euro, oltre al prezzo del biglietto di 1,30 euro e alle spese di procedimento di 15 euro, per un totale di 41,30 euro.

Posso ritenerlo nullo visto che la somma è errata?

Inoltre se il prezzo del biglietto doveva essere di 1,9 euro, perchè nel verbale di multa si dichiara che il prezzo è di 1,30?

Il verbale di multa può dunque essere impugnato

Il verbale non mette certamente il trasgressore nelle condizioni di conoscere l'esatto ammontare della sanzione ed ottemperare.

Il verbale di multa può dunque essere impugnato, trattandosi di sanzione amministrativa, entro 30 giorni dalla data di notifica, innanzi al giudice di pace per farne dichiarare la nullità per vizi propri. Certamente, non si può ritenerlo nullo visto che la somma è errata, sic et simpliciter.

Il diritto a riscuotere le somme relative alle sanzioni amministrative si prescrive in cinque anni dal giorno in cui è stata commessa la violazione (articolo 28 legge 689/81). Il rischio che lei corre è dunque quello di vedersi rinotificare la sanzione entro i termini di prescrizione, con i conteggi corretti, visto che non è messa in discussione la circostanza che il titolo di viaggio era insufficiente a fruire del servizio fuori tratta.

5 ottobre 2012 · Genny Manfredi

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

La multa non è mia? Pericoloso non chiedere l'annullamento in autotutela del verbale o non procedere al ricorso
Se si riceve un verbale di multa per infrazione al Codice della strada, accertata nei riguardi di un veicolo che non risulta essere di proprietà del destinatario, può costare caro far finta di nulla e non chiederne l'annullamento per via amministrativa o tramite impugnazione giudiziale dell'atto. Infatti, è principio ormai ...
Ricorso al verbale di multa - perché è necessario allegare l'originale del verbale di accertamento
L'articolo 22, terzo comma, della legge numero 689 del 1981, disponendo che al ricorso debba essere allegato l'originale del verbale di accertamento, consente al giudice di pace di accertare se il termine di trenta giorni previsto per la proposizione dell'opposizione (termine che decorre dalla data di notifica del verbale) sia ...
Tempi duri per chi utilizza tram, metro e bus senza comprare (e annullare) il biglietto - Ai trasgressori sarà notificata una cartella esattoriale
Con la conversione in legge del decreto 113/2016, recante misure finanziarie urgenti per gli enti territoriali e il territorio, è stata adottata una nuova norma finalizzata a contrastare il fenomeno dell'utilizzo dei mezzi di trasporto pubblici senza comprare (e annullare) il biglietto. Infatti, con l'articolo 18, comma 1 bis, è ...
Impugnazione di una multa » L'amministrazione non si costituisce in giudizio? La sanzione è prescritta!
Se l'ente pubblico non si costituisce in giudizio davanti al giudice di pace, qualora sia in corso un procedimento di impugnazione contro un verbale di multa, la prescrizione non si interrompe, e la sanzione non deve essere onorata anche in caso l'automobilista abbia torto. Buone nuove per l'automobilista che impugna ...
Il verbale della multa – trasgressore ed eventuali obbligati
Quando viene notificato un verbale presso il domicilio, l'originale viene trattenuto presso l'ufficio o il comando che ha elevato la multa (ad esempio Vigili urbani, Polizia stradale ecc.) mentre al trasgressore o obbligato in solido viene consegnata una copia conforme. Il trasgressore è colui che effettivamente ha commesso la violazione, ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su verbale di multa redatto in metro con importo errato. Clicca qui.

Stai leggendo Verbale di multa redatto in metro con importo errato Autore Genny Manfredi Articolo pubblicato il giorno 5 ottobre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 1 maggio 2017 Classificato nella categoria multe ricorsi e sinistri - domande e risposte .

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca