Indice del post una guida per comprendere meglio il mondo dei contratto di prestito

Il nostro ordinamento giuridico regolamenta gli strumenti attraverso i quali i cittadini possono ottenere prestiti o dilazioni di pagamento: le carte di pagamento, i contratti di credito al consumo e la cessione del quinto dello stipendio o pensione, più altre forme di prestito, non meno importanti. Vediamo [ ... leggi tutto » ]

Il credito al consumo è la concessione, nell'esercizio di un'attività commerciale o professionale, di credito sotto forma di dilazione di pagamento, di finanziamento o di altra analoga facilitazione finanziaria a favore di una persona fisica che agisce per scopi estranei all'attività imprenditoriale o professionale eventualmente svolta. Il credito al consumo, quindi, è rivolto esclusivamente al singolo individuo ed alle famiglie, che necessitano del credito per far fronte a proprie spese ed usufruiscono della possibilità di rimborsarlo in forma rateale. Si tratta, quindi, di prestiti concessi ai consumatori che necessitano di un aiuto finanziario per la pianificazione di spese per [ ... leggi tutto » ]

Cominciamo con una tipologia di contratto di prestito, ovvero quello personale: il prestito personale rientra nella categoria dei prestiti non finalizzati, cioè non collegati o vincolati all'acquisto di uno specifico bene o servizio, e prevede come corrispettivo l'applicazione, durante il periodo di rimborso, di interessi fissi o variabili e dei costi/oneri indicati nel TAEG. Con il prestito personale, il debitore ottiene un finanziamento, erogato da una banca o da un istituto finanziario specializzato, che si impegna a restituire, in maniera rateizzata, entro un periodo predeterminato. È buona regola valutare con estrema attenzione il nuovo "debito", nell'ambito del proprio budget [ ... leggi tutto » ]

Il contratto di prestito, detto prestito delega è un finanziamento a tasso fisso, le rate mensili sono prelevate dal datore di lavoro sulla busta paga e versate alla società finanziaria fino all'estinzione del debito. L’importo richiesto può essere utilizzato per qualsiasi finalità (ristrutturazione, acquisto auto, consolidamento debiti, spese per cerimonie, salute, viaggi, ecc…). Di seguito gli elementi essenziali che servono per stipulare un prestito delega: Importo richiesto Capitale lordo mutuato Rate Piano di ammortamento Indici di costo Assicurazione T.F.R – Fondo Pensionistico Spese di istruttoria e apertura pratica Contratto Documenti Accessori Analizziamoli, ora, uno per uno. L'importo richiesto, chiaramente, [ ... leggi tutto » ]

Che cos'è il contratto di prestito con la cessione del quinto dello stipendio o della pensione: scopriamolo nel prosieguo del paragrafo. La cessione del quinto dello stipendio è lo strumento, riservato agli operatori finanziari (es.: banca), per effettuare prestiti ai dipendenti e ai pensionati. Tale strumento nasce come forma di accesso al credito riservata ai dipendenti statali e pubblici ed estesa con la Legge 80/2005 ai pensionati e ai dipendenti privati. La cessione del quinto dello stipendio/pensione è una particolare forma di prestito personale a tasso fisso il cui rimborso avviene attraverso l’addebito mensile della rata dalla busta paga [ ... leggi tutto » ]

Le carte di credito, in questi ultimi anni, stanno diventando uno strumento di pagamento molto utilizzato anche dai consumatori italiani, sebbene il livello di diffusione dello strumento resti ancora al di sotto di quello di altri Paesi europei o degli USA. Si tratta di strumenti che consentono al consumatore di acquistare beni e pagare servizi senza utilizzare denaro contante e di raggruppare tutte le spese effettuate in un mese con un unico addebito sul c/c, con valuta posticipata (di solito, nel corso del mese successivo rispetto a quello di effettuazione delle spese). Nel caso di una transazione regolata con [ ... leggi tutto » ]

Il tasso d'interesse, come noto, è il dazio che si paga per ottenere un prestito ed è calcolato in percentuale sull'ammontare erogato. Il tasso, ovvero l'entità degli interessi che i consumatori devono pagare sulla somma da restituire, è uno degli elementi più importanti da considerare nella scelta del contratto di credito da stipulare. Le principali tipologie di tasso che sono offerti sul mercato dalle banche e società finanziarie sono: il tasso fisso; il tasso variabile; il tasso misto. Tasso fisso Il tasso fisso è stabilito in via definitiva e predeterminata all'inizio del prestito, in base al parametro di riferimento [ ... leggi tutto » ]

9 marzo 2015 · Andrea Ricciardi

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su indice del post una guida per comprendere meglio il mondo dei contratto di prestito. Clicca qui.

Stai leggendo Indice del post Una guida per comprendere meglio il mondo dei contratto di prestito Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 9 marzo 2015 Ultima modifica effettuata il giorno 10 ottobre 2017 Classificato nella categoria carte di credito di debito (bancomat) e carte revolving Inserito nella sezione contratti di prestito - microcredito usura e sovraindebitamento del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca