Usura sopravvenuta » Quando gli interessi per i finanziamenti si discostano dalle medie espresse dal mercato



Attenzione » il contenuto dell'articolo è poco significativo oppure è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e, pertanto, le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento.



» Vai all'indice dei contenuti dell'articolo completo


Usura: l’interesse pagato su mutui, prestiti, leasing e cessioni del quinto dello stipendio o della pensione è giusto? Chi si rivolge a una banca per avere un finanziamento non sempre ha questa impressione. Comunque, non è questa la questione che occorre porsi quando si parla di tassi di interesse.

La controversia è su quanto, questi interessi, si discostano dalle medie espresse dal mercato e quando e come è possibile individuare se gli scostamenti sono eccessi.

In quei casi si possono avere conseguenze diverse a seconda dei casi. Tratteremo, quindi, la questione dell’usura sui tassi di interesse spiegando quando diventano illegali i tassi praticati da soggetti del circuito legale (banche e finanziarie), come risvolto di fenomeni legati all’ordinarietà delle questioni che affrontano gli investitori, non delle questioni del circuito propriamente criminale.

Tassi a usura: quando lo sono?

Un tasso di interesse che è perfettamente legale quando il finanziamento è stato concesso, può diventare illegale successivamente, oppure può essere fin dall’inizio usuraio un finanziamento che sembra invece in regola.

Nel primo si parla di usura sopravvenuta, nel secondo di usura preventiva.

L’usura preventiva, detta anche originaria, si verifica se alla data di stipula del finanziamento il Taeg (tasso annuo effettivo globale) supera il tasso soglia (il Tsu, che è il tasso medio dei prestiti rilevato nel trimestre dalla Banca d’Italia – tasso effettivo globale medio o Tegm – maggiorato di una percentuale massima fissata dalla legge, ndr).

Inoltre siamo in presenza di usura preventiva anche quando il tasso di mora è maggiore del Tsu.

In effetti si intendono usurari gli interessi che superano il limite stabilito dalla legge nel momento in cui essi sono promessi o comunque convenuti, a qualunque titolo, quindi anche a titolo di interessi moratori.



» Vai all'indice dei contenuti dell'articolo completo


19 Febbraio 2014 · Chiara Nicolai




Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su usura sopravvenuta » quando gli interessi per i finanziamenti si discostano dalle medie espresse dal mercato. Clicca qui.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)