Usura » Errori da evitare

Qualora la denuncia non fosse stata ancora presentata, non bisogna:

  • Minacciare l'usuraio di denunziarlo: si potrebbe con tale affermazione, fare accelerare la messa in atto di azioni a saldo precedentemente consegnate all'usuraio (procure a vendere di immobili, di mezzi meccanici - quote societarie - cambiali - assegni e quant'altro ), se non anche subire violenze fisiche.
  • Accettare di andare ad incontri proposti dall'usuraio. Qualora si volesse, è buona norma cambiare il posto indicato per l'incontro e sceglierne uno nuovo, molto frequentato, piazza, bar, e quando si è insieme accennare un saluto a qualche passante anche se sconosciuto.
    In questo modo, la controparte capirà che è stata fatta rilevare la propria e l'altrui presenza: così si eviterà di ricevere qualche spintone o ceffone.
  • Cedere alla pressione dell'usuraio, accettando,al fine di trarre benefici dalla situazione debitoria, di fargli da prestanome a gestire attività, pur se queste dovessero apparire lecite; a procacciare altre persone da usurare; a fargli da "spalla" in incontri con terze persone. Cedere ad una sola di queste offerte, significherebbe essere ricattabili a vita, non uscire più dalle spire dell'aguzzino, rispondere giuridicamente quali correi delle malefatte dell'usuraio

10 aprile 2013 · Marzia Ciunfrini

Argomenti correlati

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su usura » errori da evitare. Clicca qui.

Stai leggendo Usura » Errori da evitare Autore Marzia Ciunfrini Articolo pubblicato il giorno 10 aprile 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 22 ottobre 2017 Classificato nella categoria usura fondi antiusura e confidi Inserito nella sezione contratti di prestito - microcredito usura e sovraindebitamento.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai utilizzare le tue credenziali Facebook oppure accedere velocemente come utente anonimo.
» accesso con Facebook
» accesso rapido anonimo (test antispam)
  • Anonimo 16 marzo 2019 at 19:16

    Vi vorrei raccontare tante cose e come ho vissuto solitudine e umiliazioni e vedere giorno dopo giorno perdere tutto quello che avevo costruito con anni di lavoro: l’unica strada da percorrere per chi è andato sotto usura è denunciare. Lo so che difficile, ne so qualcosa, la paura è tanta.

    • Annapaola Ferri 17 marzo 2019 at 06:49

      Scriva pure su queste pagine quando vuole. Le testimonianze di vera vita vissuta sono sempre utili a chi legge.

  • Anonimo 16 marzo 2019 at 19:01

    Sono imprenditore: se la mia banca non mi girava le spalle in un periodo di difficoltà economica con la mia attività, io no mi rivolgevo a chiedere soldi ai camorristi. Ad oggi sono trascorsi 8 anni di inferno con la speranza ce riprendevo la mia attività alla grande. Io sono stato cliente nella mia banca per 18 anni, poi sono stato cacciato e umiliato protestato e chiuso un fido senza preavviso. La colpa è delle banche: nove mesi fa ho avuto il coraggio di denunciare ai carabinieri tutta la mia storia. Ho moglie e due figli: la paura e tanta per la mia famiglia, e non vi nascondo quante volte ho pensato di suicidarmi o dirittura di uccidere questi camorristi della mia zona. Spero che tutto vada per il verso giusto, anche il prezzo che ho pagato e quello che pagherò in futuro con questi camorristi è alto. Vi do un consiglio: non andate dai camorristi e dagli usurai, altrimenti la vostra vita diventerà un inferno

    • Simone di Saintjust 16 marzo 2019 at 19:21

      Grazie per la testimonianza di vita vissuta e per il consiglio che, credo, almeno i nostri lettori, seguiranno alla lettera. Da noi un sincero augurio che di riuscire a sottrarsi alla spirale violenta e distruttiva dell’usura e dello strozzinaggio.



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca