Indice del post università » ecco i furbetti: dall'isee alle borse di studio

Tasse universitarie e diritto allo studio sotto la lente della Guardia di Finanza dove i controlli sulle autocertificazioni, rese dagli studenti per avere accesso ad agevolazioni economiche, ha messo in evidenza irregolarità. I controlli intensificati dagli Atenei italiani hanno portato alla scoperta di numerosi studenti che hanno dichiarato un reddito più basso per ottenere agevolazioni e privilegi. Papà ha la Ferrari, mamma appartamenti di lusso, ma loro si dichiarano poveri. Sono gli studenti «furbetti» della capitale, iscritti nelle facoltà dei tre atenei romani, ma già laureati in bugie. I finti indigenti, scrivendo il falso, riuscivano a ottenere alloggi, borse [ ... leggi tutto » ]

Gli studenti che dichiarano meno del dovuto lo fanno per ottenere borse di studio, alloggi o anche solo per avere agevolazioni per trasporti pubblici o mense in diverse università. Un danno non solo per gli atenei, che elargiscono servizi gratuiti a chi non ne avrebbe diritto, ma soprattutto per gli studenti che avrebbero davvero diritto a tali agevolazioni e che invece finiscono per essere esclusi. Secondo la legge, chi ha dichiarato il falso rischia una denuncia per falsa autocertificazione e truffa. Le università stanno correndo ai ripari e hanno stretto accordi con la Guardia di finanza, con l'Inps (è [ ... leggi tutto » ]

5 dicembre 2013 · Patrizio Oliva

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Spunti di discussione dal forum

Agevolazioni fiscali per ricercatori e studenti – Posso fruirne anche essendo collocata in aspettativa?
Io risiedo nel Regno Unito, nel quale svolgo il lavoro di professore universitario a partire da Marzo 2015: inoltre, sono collocata in aspettativa, fino a settembre 2018, dall'Università italiana, dove ho ricoperto il ruolo di professore ordinario. Volendo rientrare in Italia nel corso dell'anno 2018, al fine di riprendere l'attività…
ISEE ed ISEEU – acronimi che negano se stessi
Scusate se insisto ma continuo ad essere basita dal fatto che una donna di 45 anni convivente da 13 con uomo economicamente autonomo che provvede a lei debba fare riferimento a sua madre per l'autocertificazione ISEE/ISEEU (e quindi per richiedere agevolazioni)! Ma tali sigle non significano Indicatore Situazione Economica Equivalente/Università?…
Isee università – Nel nucleo familiare di uno studente coniugato sono (quasi) sempre ricompresi moglie e figli
Sono sposato da 20 anni con moglie e due figli a mio carico, ho casa mia di proprietà e residenza per i fatti miei da 15 anni, non ho un lavoro da qualche anno e arrangio alla meglio ma posseggo un cospicuo patrimonio mobiliare tra me e mia moglie, cioè…
Studenti coniugati senza reddito – Quale nucleo familiare per l’ISEE Università?
Ho 24 anni, non lavoro e ho la residenza presso l'abitazione dei miei genitori: dal prossimo mese sarò però sposata. Fino allo scorso anno usavo l'isee dei miei genitori, ora che sarò sposata non so quale ISEE dovrò utilizzare tenendo conto che anche lui è uno studente che non ha…
Mia madre convive con il suo compagno – Quale nucleo familiare ISEE per le agevolazioni universitarie?
Sono una ragazza che l'anno prossimo dovrebbe andare all'università. Vivo con mia madre e il suo "compagno" (uso le virgolette perchè hanno lo stesso rapporto che intercorre tra due semplici coinquilini, né piu né meno, da anni). Loro non sono sposati, la casa è intestata totalmente a lui e noi…

Link a ritroso

Stai leggendo Indice del post Università » Ecco i furbetti: dall'Isee alle borse di studio Autore Patrizio Oliva Articolo pubblicato il giorno 5 dicembre 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 16 dicembre 2017 Classificato nella categoria attualità gossip politica .

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca