Un condomino moroso con due decreti ingiuntivi esecutivi-non si e mai costituito-per ottenere quanto dovuto al condominio

Un condomino moroso con due decreti ingiuntivi esecutivi-non si e mai costituito-per ottenere quanto dovuto al condominio quale sarebbe il prossimo passo da fare per evitare la lungaggine e la dispendiosita del pignoramento immobiliare?grazie e b.lavoro

Commento di emilio | Mercoledì, 24 Settembre 2008

Purtroppo oltre all'eventuale pignoramento immobiliare sarebbe esperibile la strada del pignoramento mobiliare (se ha mobili di valore accettabile in casa) ed ancor meglio il pignoramento di crediti presso terzi (se è dipendente, il quinto dello stipendio ogni mese presso il datore di lavoro, eventuali somme depositate su conti e depositi bancari).
Per il resto tecnicamente non vi sono altre strade praticabili. Salvo tentare bonariamente il recupero, anche rateale, in prima persona o rivolgendosi ad un'agenzia di recupero crediti.

Commento di consulente legale | Mercoledì, 24 Settembre 2008

24 settembre 2008 · Antonio Scognamiglio

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Condominio e debiti » Tutto sulla privacy del condomino
Condominio e privacy: come abbiamo accennato in articoli precedenti, a partire dal 18 giugno 2013, data di entrata in vigore della riforma del condominio, la musica è cambiata, in peggio, per i condomini morosi. Condominio ed inquilini morosi: Cosa è cambiato Con la riforma, infatti, l'amministratore è adesso obbligato (se ...
Diffida e messa in mora del creditore
Avete letto bene, il titolo è proprio la messa in mora del creditore!!! Si può mettere in mora il creditore quando questi rifiuti, senza un legittimo motivo, di ricevere il pagamento offertogli dal debitore (ai sensi degli articoli 1208 e 1209 del codice civile), o nel caso in cui il ...
Recupero crediti - L'Antitrust sanziona ancora la prassi di notificare decreti ingiuntivi ed atti di citazione in giudizio presso un foro diverso da quello del debitore consumatore
Sanzioni per complessivi tre milioni e 310 mila euro sono state irrogate dall'Antitrust a tre compagnie assicurative. A giudizio dell'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM o Antitrust), le società hanno messo in atto pratiche commerciali scorrette, in quanto aggressive, per recuperare i propri crediti. La pratica commerciale oggetto ...
Condominio » Recupero crediti dai morosi
Condominio e morosi: a causa della crisi economica sta aumentando il numero di persone che non riesce a pagare le rate. Con la riforma del condominio, la famosa legge 220/2012, è stato introdotto il principio di solidarietà sussidiaria del debito del condominio, ma è stato anche previsto un meccanismo per ...
Le spese giudiziali per il recupero del credito possono essere poste a totale carico del condomino moroso
È legittima la delibera dell'assemblea condominiale che ponga a totale carico del condomino le spese processuali liquidate dal giudice nei confronti dello stesso condomino moroso con un decreto ingiuntivo provvisoriamente esecutivo. Invece, è affetta da nullità la delibera dell'assemblea condominiale che incida sui diritti individuali di un condomino, come quella ...

Spunti di discussione dal forum

Pignoramento presso terzi per crediti da lavoro autonomo – A cosa riferisce la dichiarazione del terzo?
Ho ricevuto, in qualità di amministratore di una srl una notifica di pignoramento presso terzi con richiesta di versare ad Equitalia le somme dovute ad un consulente (debitore del fisco). Al momento della notifica non sussistevano debiti della srl verso l'esecutato, un legale ha preparato la risposta che abbiamo inviato…
Pignoramento stipendio e pignoramento conto corrente
Temendo a breve un pignoramento presso terzi, presumibilmente presso il datore di lavoro per debiti ordinari (finanziarie), chiedo se lo stipendio verrà preventivamente decurtato di un quinto da parte del datore di lavoro e quindi accantonato; per versarlo successivamente al creditore e il restante viene normalmente accreditato in banca così…
I creditori possono pignorare presso il datore di lavoro lo stipendio intero del debitore?
Vorrei sapere se è possibile pignorare l'intero stipendio per un debito con privati, con un atto di pignoramento presso terzi (datore di lavoro). Per un debito di 2000 euro a mio marito è stato pignorato l'intero stipendio di luglio, pari a 1768 euro e presumibilmente anche la somma mancante dal…
Pignoramento del conto corrente su cui viene accreditato uno stipendio già pignorato dal datore di lavoro
Esempio pratico: stipendio al netto di contributi € 2500, cessione quinto € 500, prestito delega € 500, futuro pignoramento presso terzi alla fonte (datore di lavoro) per debito di natura ordinaria € 500 (un quinto). Domanda: utilizzando un c.c. bancario unicamente per appoggio versamento stipendio, quale potrebbe essere l'eventuale ulteriore…
Una società di recupero crediti può chiedere direttamente il pignoramento al datore di lavoro senza prima dotarsi di un decreto ingiuntivo?
Avendo vari debiti con banche e finanziarie, vengo contattata dopo mesi di silenzio da un agguerrito (e maleducato) operatore che mi dice che mi contatta prima di inviare decreto ingiuntivo all'Azienda nella quale lavoro, con il quale chiederà il pagamento direttamente al datore di lavoro di quanto da me dovuto.…

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su un condomino moroso con due decreti ingiuntivi esecutivi-non si e mai costituito-per ottenere quanto dovuto al condominio. Clicca qui.

Stai leggendo Un condomino moroso con due decreti ingiuntivi esecutivi-non si e mai costituito-per ottenere quanto dovuto al condominio Autore Antonio Scognamiglio Articolo pubblicato il giorno 24 settembre 2008 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria condominio - domande e risposte .

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

  • Paolo 1 gennaio 2010 at 16:08

    La ritenuta d’acconto del 4%, della parcella amministratore, è da versare dal condominio?
    Grazie

  • Michele 22 dicembre 2008 at 22:26

    Buona sera vivo in un condominio con un alto grado di morosità pur essendo indigente ho sempre pagato le mie spese, a fronte di questi problemi di morosità il nostro amministratore dice di avere le mani legate se l’assemblea non decide di effettuare l’ipoteca sugli immobili dei morosi, ma a me risulta che sia possibile anche effettuare il pignoramento mobiliare dei c/c bancari e dello stipendio visto che oltretutto parecchi morosi affittano le abitazioni o hanno dei negozi, oltretutto non credo che l’amministratore abbia bisogno dell’autorizzazione dell’assemblea per accendere un ipoteca vero? Ringrazio anticipatamente

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca

Domande?