Ufficiale giudiziario - i compensi sono commisurati al recuperato

Quando si procede alle operazioni di pignoramento presso terzi o di pignoramento mobiliare, gli ufficiali giudiziari sono retribuiti mediante un ulteriore compenso, che rientra tra le spese di esecuzione ed e’ dimezzato nel caso in cui le operazioni non vengano effettuate entro quindici giorni dalla richiesta, stabilito dal giudice dell’esecuzione:

  1. in una percentuale del 5 per cento sul valore di assegnazione o sul ricavato della vendita dei beni mobili pignorati fino ad euro 10 mila, in una percentuale del 2 per cento sul ricavato della vendita o sul valore di assegnazione dei beni mobili pignorati da euro 10 mila fino ad euro 25 mila e in una percentuale dell’1 per cento sull’importo superiore;
  2. in una percentuale del 6 per cento sul ricavato della vendita o sul valore di assegnazione dei beni e dei crediti pignorati fino ad euro 10 mila, in una percentuale del 4 per cento sul ricavato della vendita o sul valore di assegnazione dei beni e dei crediti pignorati da euro 10 mila fino ad euro 25 mila ed in una percentuale del 3 per cento sull’importo superiore.

In caso di conversione del pignoramento, il compenso e’ determinato secondo le percentuali di cui alla lettera a) ridotte della meta’, sul valore dei beni o dei crediti pignorati o, se maggiore, sull’importo della somma versata.

In caso di estinzione del processo esecutivo il compenso e’ posto a carico del creditore procedente ed e’ liquidato dal giudice dell’esecuzione secondo le percentuali di cui alla lettera a) ridotte della meta’, calcolata sul valore dei beni o dei crediti pignorati o, se minore, sul valore del credito per cui si procede. In caso di chiusura anticipata del processo il compenso non e’ dovuto.

In ogni caso il compenso dell’ufficiale giudiziario non puo’ essere superiore ad un importo pari al 5 per cento del valore del credito per cui si procede e comunque non può eccedere l’importo di euro 3 mila.

Le somme complessivamente percepite sono attribuite dall’ufficiale giudiziario dirigente l’ufficio nella misura del sessanta per cento all’ufficiale o al funzionario che ha proceduto alle operazioni di pignoramento. La residua quota del quaranta per cento e’ distribuita dall’ufficiale giudiziario coordinatore l’ufficio, in parti uguali, tra tutti gli ufficiali giudiziari e funzionari appartenenti all’ufficio notificazioni, esecuzioni e protesti.

Quando l’ufficiale o il funzionario che ha eseguito il pignoramento e’ diverso da colui che ha interrogato le banche dati, il compenso di cui al primo periodo del presente comma e’ attribuito nella misura del cinquanta per cento ciascuno.

Tale percentuale e’ comprensiva anche delle quote di spettanza degli aiutanti ufficiali giudiziari.

Queste sono le integrazioni apportate dal governo guidato da Matteo Renzi (decreti legge 132/14 e 83/2015) all’articolo 122 del DPR 15 dicembre 1959, numero 1229 che regola i diritti, la percentuale sul recuperato e l’indennità di trasferta per gli ufficiali giudiziari.

27 Luglio 2015 · Ludmilla Karadzic

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Le nuove armi a disposizione del creditore » Tutto sull'uso dello strumento telematico da parte dell'ufficiale giudiziario per la ricerca dei beni del debitore
Con la riforma della giustizia l'ufficiale giudiziario, per la ricerca dei beni del debitore, avrà dalla sua l'uso dello strumento telematico. La riforma della giustizia introduce la ricerca con modalità telematiche dei beni da pignorare, strumento che potrebbe rivelarsi particolarmente utile per soddisfare le pretese, spesso deluse, dei creditori. A partire dall'11 dicembre 2014, infatti, il creditore che intende procedere ad esecuzione forzata, può proporre istanza al presidente del tribunale nella cui circoscrizione il debitore ha la propria residenza, domicilio, dimora o sede, affinché autorizzi l'ufficiale giudiziario alla ricerca con modalità telematiche dei beni da pignorare. Ciò varrà, però, esclusivamente ...

Il regime di favore è applicabile anche alle indennità o alle maggiorazioni di turno in caso di lavoro diurno e all'intero compenso percepito (compenso ordinario più maggiorazione) in caso di lavoro notturno
In merito alla possibilità di applicare il particolare regime di favore previsto dall'art. 2, lett. c), del decreto legge 27 maggio 2008, n. 93, e successive proroghe e modifiche, è stato più volte chiarito che tale regime è applicabile anche alle indennità o alle maggiorazioni di turno in caso di lavoro diurno e all'intero compenso percepito (compenso ordinario più maggiorazione) in caso di lavoro notturno, a condizione che gli stessi siano subordinati al perseguimento di un incremento di produttività che trovi riscontro in una dichiarazione dell'impresa da rendere nelle apposite annotazioni del CUD. Per il 2011, l'agevolazione è subordinata alla ...

Avviso di ritiro dei beni pignorati dopo la visita dell'ufficiale giudiziario presso la residenza del debitore - Davvero asportano anche TV, PC e stampanti di poco valore?
Dopo aver ricevuto la visita due volte dell'ufficiale giudiziario e sottoposto al pignoramento due tv un pc una stampante una macchina del 2004 mi è stata recapitata una lettera semplice (non A/R) in cui mi si dice che il 16 gennaio 2017 alle ore 9 si procederà al sopralluogo per presa consegna dei beni pignorati ed eventualmente all'asporto dei beni. Cosa devo aspettarmi? Prenderanno questi beni di poco valore? Non dovrebbero mandare una raccomandata per tali azioni? ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su ufficiale giudiziario - i compensi sono commisurati al recuperato. Clicca qui.

Stai leggendo Ufficiale giudiziario - i compensi sono commisurati al recuperato Autore Ludmilla Karadzic Articolo pubblicato il giorno 27 Luglio 2015 Ultima modifica effettuata il giorno 19 Settembre 2017 Classificato nella categoria nozioni generali sul pignoramento Inserito nella sezione pignoramento

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)