Tutela consumatori » Acquisti in stand? Non si applica la tutela prevista dal codice del consumo a beneficio di chi acquista fuori dai locali commerciali

Comprare allo stand è come comprare in negozio: per i consumatori non non si applica la tutela prevista dal codice del consumo a beneficio di chi acquista fuori dai locali commerciali.

Non si applica la disciplina prevista dal d. lgs. n. 55/1992 a tutela del consumatore in caso di contratto di vendita concluso in uno stand, non potendosi ricomprendere tale fattispecie in quella di contratti conclusi in luogo pubblico o aperto al pubblico.

Infatti, in questi casi da un lato l'attività imprenditoriale non può definirsi esterna alla sede dell'impresa, trattandosi di attività solo temporaneamente dislocata in un luogo diverso dalla sede legale e dell'ordinaria sede commerciale.

Dall'altro lato non si può affermare che il consumatore, che acceda di sua iniziativa allo stand fieristico e vi concluda un affare, si possa considerare in situazione tale da venire sorpreso e colto impreparato dalle offerte commerciali in cui si imbatte.

Questo, in breve, il giudizio disposto dalla Corte di Cassazione con sentenza 22863/14.

Da quanto si evince dalla pronuncia in esame, per chi acquista alle fiere e saloni, non si applica la tutela prevista dal codice del consumo a beneficio di chi acquista fuori dai locali commerciali.

Dunque, consumatori, in guardia: fate molta attenzione a dove andate a fare compere.

A parere degli Ermellini, infatti, l'acquisto in fiera è equiparato a quello in un negozio: pertanto i consumatori non godono di alcuna garanzia ulteriore rispetto a chi acquista presso i locali dell'azienda.

Così, tra l'altro, non è previsto alcun diritto di recesso nei 14 giorni, né l'informativa completa al consumatore.

31 ottobre 2014 · Tullio Solinas

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Tutela del consumatore » Il vademecum sui contratti in sede a distanza e fuori dai locali commerciali regolati del codice del consumo
Tutela del consumatore: tutte le disposizioni, regolate dal codice del consumo, per gli acquisti stipulati, sia in sede che a distanza, tra consumatore e professionista. Di recente, sono state aggiornate le normative riguardanti i contratti stipulati tra consumatori e professionisti. Le disposizioni riguardano tutti i tipi di contratti, ovvero quello ...
Contratti stipulati fra consumatori e professionisti » La suprema corte fa chiarezza
Nelle controversie tra consumatore e professionista, la competenza territoriale è esclusivamente quella del giudice del luogo della sede o del domicilio elettivo del consumatore; è vessatoria la clausola che individui come sede del foro competente una diversa località. Le direttive comunitarie che vietano clausole abusive nei contratti stipulati con i ...
Il diritto di recesso per contratti stipulati fuori dei locali commerciali
Per i contratti e per le proposte contrattuali a distanza, il consumatore ha diritto di recedere senza alcuna penalità e senza specificarne il motivo, entro il termine di dieci giorni lavorativi. Il diritto di recesso si esercita con l'invio di una comunicazione scritta alla sede del professionista mediante lettera raccomandata ...
Il codice del consumo » Le informazioni essenziali di cui il consumatore deve essere a conoscenza
Il codice del consumo, in vigore dal 2005, è un punto di riferimento essenziali nei rapporti di tutela del consumatore: alla luce dei vari aggiornamenti effettuati sulla normativa, quali sono le informazioni più importanti da conoscere? Scopriamolo in questo intervento. Cos’è il Codice del consumo? Come noto, in data 23 ...
Credito al consumo e tutela del consumatore
Il consumatore ha facoltà di adempiere in via anticipata o di recedere dal contratto di credito al consumo senza penalità; non è ammesso il patto contrario.  Se il consumatore esercita la facoltà di adempimento anticipato, ha diritto a un'equa riduzione del costo complessivo del credito. In particolare, l'equa riduzione del ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su tutela consumatori » acquisti in stand? non si applica la tutela prevista dal codice del consumo a beneficio di chi acquista fuori dai locali commerciali. Clicca qui.

Stai leggendo Tutela consumatori » Acquisti in stand? Non si applica la tutela prevista dal codice del consumo a beneficio di chi acquista fuori dai locali commerciali Autore Tullio Solinas Articolo pubblicato il giorno 31 ottobre 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 18 maggio 2017 Classificato nella categoria sentenze e ordinanze della Corte di cassazione in tema di tutela dei consumatori Inserito nella sezione tutela consumatori.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca

Forum

Domande