Indice del post consumatore » tutela e pratiche scorrette - viaggi sardegna

Tutela consumatore e pratiche commerciali scorrette - AGCM vs Moby

Vai in sardegna e Torni gratis!? Circuire il consumatore, può costare caro. E' stato così, che, avendo accertato una pratica commerciale scorretta a carico dell'azienda marittima Moby, l'AGCM le ha irrogato la sanzione pecuniaria complessiva di euro 490.000,00, di cui: 370.000 euro per l’ampia campagna pubblicitaria (internet, quotidiani nazionali, cartellonistica) svolta nel maggio del 2008 impostata su questi messaggi: “Vai in Sardegna o Corsica: TORNI GRATIS” e “Auto passeggero” “Sardegna da 7 euro; Corsica da 6 euro”. Il claim principale era accompagnato da una serie di avvertenze - con caratteri molto meno evidenti - su altri oneri a carico [ ... leggi tutto » ]

La compagnia marittima ricorre al Tar e ottiene una parziale vittoria - l'Antitrust non ci sta e si rivolge al Consiglio di Stato

Nel 2009 il Tar del Lazio conferma il giudizio dell'Agcm sull'ingannevolezza dei messaggi pubblicitari, volti ad enfatizzare un prezzo base, ponendo volutamente in poco risalto altre voci che concorrono in modo significativo a determinare il prezzo reale. Ma allo stesso tempo, ritiene non grave il comportamento dell'azienda, in quanto la pubblicità, sia pure con caratteri ridotti e di non facile lettura, conteneva comunque tutte le informazioni utile a calcolare il costo effettivo del biglietto. La sanzione perciò viene stata ridotta da 370.000 euro a 290.000 euro. In più, con riferimento alla procedura di acquisto dei biglietti, il Tar ha [ ... leggi tutto » ]


L'Agcm non ci sta e ricorre al Consiglio di Stato.

All'attenzione del Collegio viene posto l'appello dell'Antitrust, in relazione al fatto che il Giudice di primo grado aveva accolto il ricorso dell'azienda interessata basandosi sul presupposto di un non chiarito dovere di diligenza del consumatore. Secondo il Garante, invece, il canone generale della diligenza professionale grava sulla compagnia, che agisce per il proprio interesse economico, tanto più quando si tratta di offerte tariffarie. Da ciò ne consegue che non può essere ritenuta di minore gravità una pratica commerciale ingannevole rispetto al prezzo finale offerto che impone al consumatore di ricostruirlo con un percorso che lo stesso primo giudice ha [ ... leggi tutto » ]

Tutela consumatore e pratiche commerciali scorrette - Conclusioni

I giudici, hanno ribadito quindi la necessità che le offerte commerciali siano improntate alla massima chiarezza, al fine di far comprendere al consumatore interessato le caratteristiche esatte dell'offerta. Nel caso in esame la condotta della società va considerata grave, in quanto la pubblicità è tale da “fuorviare” la consapevolezza del consumatore. In con [ ... leggi tutto » ]

29 marzo 2013 · Tullio Solinas

Condividi il post su Facebook e/o Twitter - Iscriviti alla mailng list e ai feed di indebitati.it

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su indice del post consumatore » tutela e pratiche scorrette - viaggi sardegna. Clicca qui.

Stai leggendo Indice del post Consumatore » Tutela e pratiche scorrette - Viaggi Sardegna Autore Tullio Solinas Articolo pubblicato il giorno 29 marzo 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria tutela consumatore - domande e risposte ..

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca