Troppi "avvocati" nelle società di recupero crediti

Se l'avvocato (al telefono siamo tutti avvocati) annullasse l'accordo sarebbe certamente in malafede.

Un vero avvocato, del resto, non farebbe mai pagare il proprio cliente a fronte di una proposta ricevuta via fax o via e-mail (in quest’ultimo caso sarebbe necessaria almeno una casella di posta certificata).

La proposta, per essere sottoscritta ed accettata, deve essere trasmessa in duplice copia dal debitore e sottoscritta in originale e redatta su carta intestata.

Una volta che lei avrà pagato, non riceverà alcun supporto, nè alcun chiarimento, nè niente.

Se si trova ad interagire con una società di recupero crediti seria, i suoi funzionari non avranno alcuna difficoltà ad acconsentire alle sue giuste e motivate richiesta. Anzi, sarebbero stati loro stessi a proporle la corretta procedura.

Non dimentichi la liberatoria. Anche quella, sempre in modalità: “Pagare moneta, vedere cammello!”

La discussione continua in questo forum.

Per porre una domanda su debiti e sovraindebitamento, accedi al forum.

19 settembre 2010 · Chiara Nicolai

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Cambiali ed assegni post datati - nelle mani delle società di recupero crediti nuocciono gravemente alla salute del debitore!
Sono protestata da quasi un anno e mezzo e non sono riuscita ancora a saldare il mio debito. Dopo lettere intimidatorie da parte delle societa recupero crediti, visite di procuratori ed agenti esattoriali, ufficiali giudiziari, sono ancora col dubbio di quanto possa ancora resistere all'avviso di un pignoramento e quanto ...
Come rispondere alle ingiunzioni delle società di recupero crediti
Premesso che è buona norma non intrattenere rapporti telefonici con le società di recupero crediti e con i loro agenti esattoriali, di seguito si illustra come interagire correttamente con chi notifica (raccomandata AR) un'ingiunzione di pagamento, intimandoci di provvedere al saldo del dovuto. Va preparata, in sostanza, una risposta da ...
Siete indebitati e le società di recupero crediti vi perseguitano? Ecco come comportarsi
Ci riferiremo, tanto per fissare le idee, a debiti derivanti da acquisti effettuati avvalendosi di contratti di finanziamento per il così detto credito al consumo. La finanziaria, che non riesce a recuperare le somme erogate, non agisce direttamente contro il debitore. In genere non è organizzata, nè ha le competenze, ...
Debiti e società di recupero crediti – consigli da seguire se si decide di pagare 
Gentile debitore, se proprio ha intenzione di pagare, segua questi consigli: innanzitutto lei deve accertarsi che il soggetto a cui effettua i pagamenti sia legittimato alla riscossione del debito. Occorre dunque che le venga trasmessa copia conforme della documentazione attestante la cessione dei diritti dal creditore originario al soggetto giuridico ...
Recupero crediti » Pratiche aggressive ed ingannevoli
Recupero crediti: il nuovo incubo dei consumatori, tra persecuzioni telefoniche e lettere di minacce . Ma è lecito quello che fanno queste società? Di seguito vi proponiamo uno schema delle pratiche più scorrette adottate da queste aziende di recupero. Ad esempio, può accadere che nonostante la disdetta inoltrata regolarmente la ...

Spunti di discussione dal forum

Quietanza liberatoria – come deve essere redatta
Proprio dieci minuti fa sono stato contattato dalla società di recupero crediti che mi ha informato dell'accettazione della mia proposta ad 11 mila e 600 euro. Mi hanno inviato copia via fax ed originale via raccomandata ar dell'accettazione. Adesso non saprei a chi far visionare il contenuto di questa lettera…
Comportamento poco chiaro della società di recupero crediti
Ho avuto difficoltà a pagare un finanziamento per il Leasing di una macchina: la maggior parte delle rate le ho pagate in tempo, il problema è sopraggiunto con la maxi rata finale. Il valore rimasto insoluto al momento è' di circa 9.000 euro. Dopo qualche mese in cui non ho…
Contenzioso Vodafone
Vi scrivo in relazione ad una precedente questione che ho posto, alla quale ha prontamente risposto Ludmilla, che vado brevemente a ricapitolare. Vodafone, che vanta un credito di circa 4.000 euro nei miei confronti, ha dato mandato ad una Società di recupero crediti, la quale ha chiesto l’autorizzazione a procedere…
Pensionato che non riesce a pagare debiti
Sono un pensionato: ho un finanziamento in corso di 4 mila e 900 euro ed una carta revolving di 4 mila ed 800 euro con una finanziaria, in più ho un altro finanziamento di 15 mila e 300 euro ed una carta revolving di circa 4 mila euro con un'altra.…
Debiti e recupero crediti cosa fare?
Ho 33 anni e un debito con una finanziaria di circa 10 mila euro e sempre con la stessa finanziaria una carta credito con saldo consumato di circa 3 mila euro. Per 2 anni ho pagato le rate poi ho chiuso il mio negozio e non ho più pagato. Oggi…

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su troppi "avvocati" nelle società di recupero crediti. Clicca qui.

Stai leggendo Troppi "avvocati" nelle società di recupero crediti Autore Chiara Nicolai Articolo pubblicato il giorno 19 settembre 2010 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria recupero crediti - domande e risposte .

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca

Domande?