Lavoro – Tirocinio formativo

Che cos’è il tirocinio formativo (o stage) e a cosa serve?

Il tirocinio formativo e di orientamento (o stage) è una forma temporanea di inserimento dei giovani nel mondo del lavoro, che può andare da un minimo di quattro mesi a un massimo di 2 anni. Il tirocinio non è un’assunzione, non dà vita ad un rapporto di lavoro: ti serve per orientarti e fare esperienza. Inoltre le attività svolte durante il tirocinio valgono come credito formativo e puoi riportarle nel tuo curriculum.

Io sono giovane! Allora posso fare un tirocinio? E per quanto tempo?

Sì, se hai concluso la scuola dell’obbligo e rientri in uno di questi gruppi:

  • studenti che frequentano la scuola secondaria: durata max 4 mesi;
  • lavoratori disoccupati (compresi quelli iscritti alle liste di mobilità): durata max 6 mesi;
  • allievi di scuole professionali statalie corsi di formazione professionale: durata max 6 mesi;
  • studenti universitari: durata massima 12 mesi;
  • persone svantaggiate (invalidi, tossicodipendenti, alcolisti ecc..): durata max 12 mesi;
  • portatori di handicap: durata massima 24 mesi.

Come tirocinante ho diritto a uno stipendio?

No, come tirocinante sei inserito solo temporaneamente nel mondo del lavoro, quindi la legge non prevede nessuna retribuzione per le attività che svolgi. Ma il tuo datore di lavoro è libero di decidere se darti un rimborso spese, un sussidio, un premio, una borsa di studio.

Attenzione: Se sei già in Italia con regolare permesso di soggiorno (ad esempio per motivi di studio), puoi svolgere un tirocinio formativo senza necessità di verificare la disponibilità di quote. Se invece ti trovi all’estero, non è richiesto un nulla osta al lavoro, ma dovrai chiedere il visto d’ingresso per motivi di studio o formazione direttamente alla rappresentanza diplomatico-consolare italiana nel tuo paese, a seguito dell’approvazione – da parte della Regione ove si svolge il tirocinio – del progetto formativo redatto da chi lo propone e lo ospita.

I visti saranno concessi nei limiti di un contingente annualmente determinato.

7 Gennaio 2009 · Antonio Scognamiglio

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Argomenti correlati: ,

Approfondimenti

Procedura di iscrizione al tirocinio obbligatorio per l'eccesso alla professione di consulente del lavoro
Ho un contratto di apprendistato professionalizzante per i prossimi 30 mesi: se nel frattempo prendessi una laurea in consulente del lavoro, questi mesi mi possono valere come tirocinio? Perché ho l'obbligo di fare un tirocinio gratuito per diventare consulente, ma dato che sono dipendente sarebbe sciocco farsi licenziare per andare a fare un praticantato gratuito o chiedere di fare il part time per fare il praticantato nelle altre 4 ore lavorative. ...

Permesso di soggiorno per cercare lavoro
Quale permesso di soggiorno serve per lavorare o cercare un lavoro? I permessi di soggiorno con cui è possibile lavorare o cercare un lavoro sono:  Permesso di soggiorno per lavoro subordinato (dipendente);  Permesso di soggiorno per lavoro subordinato stagionale;  Permesso di soggiorno per lavoro autonomo;  Permesso di soggiorno per attesa occupazione;  Permesso di soggiorno per studio e formazione ma solo per 20 ore settimanali;  Permesso di soggiorno per motivi familiari;  Permesso di soggiorno per richiesta asilo se è espressamente indicato sul soggiorno; Permesso di soggiorno per asilo, per protezione umanitaria e sociale;  Il permesso di soggiorno per motivi religiosi; Il ...

Naspi e tirocinio extracurriculare non retribuito
Vorrei dei chiarimenti in merito all'indennità di disoccupazione, in quanto dovrei effettuare un tirocinio extracurriculare universitario non retribuito e vorrei sapere se essendo percettore di indennità Naspi devo comunque sospendere l'indennità oppure no. Ho già provato a chiedere informazioni in merito all'INPS e la signora del contact center non essendo sicura sulla risposta mi ha detto di contattare la regione, perché se ne occupano loro dei tirocini anche se secondo lei non ricevendo nessuna retribuzione non dovrei incorrere in nessun tipo di problema, così mi sono messa in contatto anche con la regione Piemonte dove anche li non mi hanno ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su lavoro – tirocinio formativo. Clicca qui.

Stai leggendo Lavoro – Tirocinio formativo Autore Antonio Scognamiglio Articolo pubblicato il giorno 7 Gennaio 2009 Ultima modifica effettuata il giorno 19 Giugno 2016 Classificato nella categoria immigrazione e integrazione

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)