cartelle esattoriali - termini di notifica ed altro

vi sottopongo alcuni quesiti sperando che riusciate a darmi delle soluzioni anche se ci vorrebbero dei miracoli:
1) devo impugnare delle cartelle esattoriali inail ruolo 2009 esecutivo 25 ottobre 2009 e notificate nel 2011 agli inizi di febbraio; debito irap, irpef iva ecc ruolo 2010 esecutivo 11 giugno 2010 e notificato il 01/02/2011; ici anno 2005 ruolo 2010 esecutivo 08/10/2010 notificata 01/02/2001.

2) mi sapreste indicare o dove posso trovare tutti i codici tributi che non si trasmettono agli eredi?

3) dopo aver ipotecato tutti gli immobili, pare che abbiano posto il fermo amministrativo senza alcuna comunicazione anche su tutti gli automezzi aziendali... possono farlo?

4) se gli immobili li mettono all'asta come viene considerato il valore di vendita? so ce si fa uno strano calcolo con la rendita catastale.

5) ci sarebbe un ipotetico acquirente che sarebbe disposto ad acquistare tutto (prima ch vada all'asta) per il valore di base dell'asta più un piccolo ricarico...ma mi chiedo se il ricavo non copre il debito l'equitalia potrebbe mai accettare questa vendita? alcuni mi dicono di si, poichè cmq il valore dell'asta on coprirebbe il debito circa 600.000,00 sempre per lo strano calcolo che fanno ma almeno incasserebbero ed eviterebbero ulteriori spese; e la restante parte potrebbe chiederla a noi eredi pur avendo accettato con beneficio di inventario? Insomma situazione che si ingarbuglia sempre più... Grazie.

  1. Deve impugnare le cartelle per vizi propri delle stesse e non nel merito se i tributi sono dovuti e correttamente iscritti a ruolo
  2. Calcoli che le sanzioni non sono mai in genere trasmesse agli eredi
  3. Per il fermo molto dipende anche da quando sono arrivate le cartelle ossia se è trascorso o meno 1 anno dalla notifica, in genere viene inviato un preavviso di fermo amm.vo contenente l'intera debenza ed il termine di pagamento
  4. il valore di vendita dei beni immobili dipende dal valore messo a base d'asta
  5. l'acquirente deve seguire la prassi della vendita all'asta , se parliamo di asta, viceversa se volete vendere prima potete , e l'ho già fatto, proporre il preliminare ad equitalia che viene insieme al notaio , in quella sede si salda il loro debito. Attenzione che l'ipoteca è sempre messa per il doppio ma quello che devono prendere è l'esatto valore delle iscrizioni a ruolo.

17 febbraio 2011 · Simone di Saintjust

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Notifica delle cartelle esattoriali – differenza fra nullità e inesistenza giuridica della notifica
Riportiamo di seguito alcune sentenze dalle quali si evince la differenza fra nullità ed inesistenza giuridica della notifica. Questione molto importante perchè con l'inesistenza, la cartella è come se non fosse mai esistita. Mentre la nullità non può essere eccepita se l'atto ha raggiunto il suo scopo e, comunque il ...
Notifica di cartelle esattoriali agli irreperibili e raccomandata informativa - termini di decorrenza per il ricorso
La notifica degli atti tributari continua a essere oggetto di discordia tanto che recentemente anche la Corte Costituzionale, con l'ordinanza numero 63 del 25/02/2011, è stata chiamata a esprimersi su una delle disposizioni più contestate. La disposizione in questione è l'articolo 26, dpr 602/1973 il quale al quarto comma prevede ...
Notifica delle cartelle esattoriali per accertamenti dell'Agenzia delle Entrate – Termini di decadenza
In tema di accertamenti e controlli delle dichiarazioni tributarie ai sensi dell'articolo 36 bis del DPR 29.9.1973, numero 600, la legittimità della pretesa erariale è subordinata, alla luce dell'intervento legislativo realizzato con l'articolo 1, commi 5 bis e 5 ter, del DL 17.6.2005, numero 106 (convertito con modificazioni con la ...
Notifica delle cartelle esattoriali - nullità sanabile ed inesistenza giuridica
Per la Cassazione (sentenze 19854/2004 e 15894/2006) la sanatoria dei vizi di nullità delle notifiche per raggiungimento dello scopo, in seguito alla presentazione del ricorso del contribuente, vale anche per gli atti tributari, cartelle comprese. Sempre i giudici di legittimità, con la sentenza 12007/2011, hanno chiarito che la natura sostanziale e non ...
Equitalia » Come fermare l'esecuzione forzata sull'immobile anche dopo la notifica dell'avviso di vendita
Se il contribuente onora il debito, ottiene la rottamazione o comunque vince un procedimento in tribunale per delle cartelle esattoriali illegittime, l'espropriazione (o pignoramento immobiliare) della sua casa deve essere fermata, anche se è già stato notificato l'avviso di vendita. Deve essere interrotta la vendita forzata immobiliare, avviata da Equitalia, ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su cartelle esattoriali - termini di notifica ed altro. Clicca qui.

Stai leggendo cartelle esattoriali - termini di notifica ed altro Autore Simone di Saintjust Articolo pubblicato il giorno 17 febbraio 2011 Ultima modifica effettuata il giorno 30 aprile 2017 Classificato nella categoria cartelle esattoriali - domande e risposte .

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca