Obbligo di approvazione esplicita sui numeri telefonici a pagamento

Stop assoluto ai servizi telefonici a pagamento anche se relativi al periodo in cui la legge non li aveva ancora vietati.

Lo ha sancito la Corte di Cassazione la quale, con la pronuncia 19882/2013, ha stabilito che, in tema di servizi telefonici a pagamento relativi al periodo in cui la legge non li aveva ancora vietati, è onere del giudice valutare se anche nel periodo di assenza di legislazione fosse necessaria un'approvazione esplicita o almeno una preventiva negoziazione di servizi forniti dal gestore di sua iniziativa e potenzialmente in grado di far crescere a dismisura i consumi e le conseguenti bollette.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca