Gli indennizzi automatici nei contratti di telefonia

Dal 1 Gennaio 2012 i gestori telefonici sono tenuti a corrispondere in maniera automatica alcuni indennizzi mediante accredito a partire dalla prima fattura successiva all'accertamento del disservizio.

Tale accertamento deve esser fatto entro 45 giorni dalla ricezione della segnalazione dell'utente. L'utente dovrà quindi inviare una segnalazione del disservizio al gestore, meglio se per raccomandata a/r, con le proprie richieste (tra cui quella di pagare l'indennizzo).

Gli indennizzi sono i seguenti.

In caso di omessa o ritardata attivazione (o trasloco) del servizio rispetto al termine contrattuale l'indennizzo è di euro 7,50 per ogni giorno di ritardo. Se il ritardo riguarda la procedura di cambio operatore l'indennizzo è ridotto ad un quinto.

In caso di sospensione o cessazione del servizio indebita oppure eseguita senza preavviso l'indennizzo è di euro 7,50 per ogni giorno di sospensione.

In caso di malfunzionamento con completa interruzione del servizio per cause tecniche imputabili al gestore l'indennizzo è di 5 euro per ogni giorno di interruzione.

In caso di malfunzionamento con irregolare e discontinua erogazione del servizio l'indennizzo previsto è di 2,50 euro per ogni giorno di malfunzionamento.

In caso di omessa o ritardata portabilità del numero l'indennizzo è di 5 per ogni giorno di ritardo. Per le utenze mobili l'indennizzo è ridotto alla metà .

In caso di attivazione o disattivazione non richiesta della prestazione di carrier selection o carrier pre-selection l'indennizzo previsto è di 2,50 euro per ogni giorno di attivazione o disattivazione.

In caso di attivazione di servizi o profili tariffari non richiesti l'indennizzo è di 5 euro per ogni giorno di attivazione. Rimane a parte, salvo, il diritto ad ottenere lo storno e il rimborso (o il ricalcolo) delle somme fatturate.

In caso di perdita della numerazione per causa imputabile all'operatore l'indennizzo previsto è di 100 euro per ogni anno di precedente utilizzo del numero, fino a massimo 1.000 euro.

In caso di omessa o errata indicazione negli elenchi telefonici pubblici l'indennizzo previsto è di euro 200 per ogni anno di disservizio.

Infine, in caso di mancata o ritardata risposta ai reclami rispetto al termine previsto dalla carta dei servizi l'indennizzo previsto è di un euro per ogni giorno di ritardo, fino a massimo 300 euro.

1. Tutte le insidie nascoste nei contratti di telefonia internet e pay tv » Una guida a tutela del consumatore
2. Le regole generali per i contratti di telefonia ed internet
3. La telefonia fissa e gli standard di qualità
4. Le offerte presentate ai consumatori devono essere chiare
5. Confronto delle offerte
6. Cose da sapere prima e dopo la sottoscrizione di un contratto di telefonia o internet
7. Il recesso nei contratti di telefonia ed internet a distanza
8. Contratti di telefonia o internet ad utenza fissa: standard qualitativi reclami e migrazione
9. Contratti di telefonia o internet ad utenza mobile: standard qualitativi reclami e migrazione
10. Il recesso anticipato e le penali di disattivazione nei contratti di telefonia
11. La disdetta nei contratti di telefonia e la restituzione degli apparati
12. Gli indennizzi automatici nei contratti di telefonia
13. L'addebito sulle spese di invio della bolletta per contratti di telefoni a o internet
14. I consigli dell'Agcom sui contratti di telefonia e internet
15. Breve riepilogo sulla conciliazione obbligatoria fra utenti consumatori e fornitori di servizi di comunicazione
16. Come trovare tariffe ed operatori più vantaggiosi per risparmiare
17. Danno patrimoniale causato da disservizi per contratto internet: sussiste il risarcimento danni
18. I contratti per utenze domestiche possono essere sottoscritti soltanto da assegnatario, proprietario o affittuario
19. Obbligo di approvazione esplicita sui numeri telefonici a pagamento
20. Le compagnie di telefonia mobile non possono appropriarsi delle somme residue nelle ricariche telefoniche
21. Nasce la banca dati dei cattivi pagatori per utenze di telefonia
» Vai alla visualizzazione integrale dell'articolo (pagina singola)
» Vai all'indice delle sezioni dell'articolo
condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Contenuti correlati

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca

Domande?