Risparmio o aumento sulle bollette dopo il passaggio da Telecom Italia a Tim?

Attenzione » il contenuto dell'articolo è poco significativo oppure è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e, pertanto, le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento, oppure qui o consultando questa sezione.

Dunque, quale sarà l'esito per i consumatori/clienti dell'ex Telecom Italia: ci sarà un effettivo rincaro o un risparmio sulle bollette telefoniche domestiche?

Conti alla mano, rispetto alle "vecchie" tariffe Telecom cambia poco.

In alcuni casi si può anche risparmiare. Ad esempio, se fai più di due telefonate al giorno e stai più di 5 minuti al telefono, con "Tutto Voce" (la nuova tariffa Tim), puoi risparmiare più o meno 6 euro al mese. Il problema, però, è se sei tra coloro che utilizzano il telefono fisso davvero poco: se prima, oltre al canone da 18,54 euro pagavi solo qualche euro in più per le chiamate, ora con Tutto Voce ti troveresti addebitato ogni mese 29 euro.

Insomma, se non sfrutti le chiamate illimitate verso fissi e mobili allora il gioco non vale la candela. Cosa puoi fare in questo caso? Ai clienti che usano poco il telefono non sempre Telecom propone la terza offerta, quella un po' più economica. Si tratta di “Voce”, un'offerta con un costo fisso mensile di 19 euro, con un costo al minuto di 10 cent per le chiamate verso mobile e verso fisso, senza scatto alla risposta e tariffazione a scatti di 60 secondi.

Come la vecchia tariffa base, per le chiamate verso fisso è previsto uno sconto del 50% sul costo al minuto oltre le 3 ore mese di conversazione. Se Telecom ti ha proposto "Tutto voce" (quella da 29 euro al mese), ma pensi di non spendere più di 10 euro in telefonate ogni mese, puoi chiedere all'operatore di attivarti la tariffa "Voce" (quella da 19 euro): ricordati che per attivarla devi fare esplicita richiesta, in caso contrario si attiva in automatico solo la tariffa che ti hanno proposto nella comunicazione.

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca