Tasso di interesse per ritardato pagamento in transazioni commerciali

Attenzione » il contenuto dell'articolo è poco significativo oppure è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e, pertanto, le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento.

Il saggio degli interessi da applicare a favore del creditore nei casi di ritardo nei pagamenti nelle transazioni commerciali, a partire dal 1° luglio fino al 31 dicembre 2016, è pari allo 0%. Si tratta di quanto disposto ai sensi dell’articolo 5 del decreto legislativo 231/02 e riportato dalla Gazzetta Ufficiale 178/16 del 1 agosto.

3 Agosto 2016 · Patrizio Oliva

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Ritardo dei pagamenti nelle transazioni commerciali - Interessi moratori e spese per il recupero del credito
Ho commissionato dei lavori di falegnameria per la casa in cui abito ad un'impresa individuale artigiana: ma non ho potuto saldare in tempo la fattura e non so quando potrò farlo, perchè nel frattempo ho perso il lavoro. Il creditore minaccia un decreto ingiuntivo, oltre ad applicazione dei tassi moratori e delle spese sostenute per il recupero del credito. Vorrei sapere quanto dovrò corrispondere per legge oltre all'importo fatturato in caso di ritardato pagamento. ...

Interventi in favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici del 2016 - Bollo auto versato in ritardo senza sanzioni ed interessi di mora e possibilità di rateizzazione dell'importo dovuto
Mi è stato notificato di pagare il bollo relativo all'anno 2015, ho chiesto di rateizzarlo come previsto per i comuni colpiti dagli eventi sismici 2016, mi è stato risposto che non potevo farlo perché i termini per i bolli fino al 2015 era il 2018, ho letto il decreto legge di riferimento ma non vedo scritta questa cosa da nessuna parte, come avrei potuto visto che tutto era stato sospeso. ...

Inefficacia dei pagamenti a favore del creditore del fallito per pignoramenti presso terzi già in corso ed azionati prima della dichiarazione di fallimento
La giurisprudenza consolidata di legittimità ha da tempo chiarito che in caso di fallimento del debitore già assoggettato ad espropriazione presso terzi, il pagamento eseguito dal terzo debitore in favore del creditore che abbia ottenuto l'assegnazione del credito pignorato è inefficace se intervenuto successivamente alla dichiarazione di fallimento, non assumendo alcun rilievo, a tal fine, la circostanza che l'assegnazione sia stata disposta in data anteriore. Il principio della par condicio creditorum, la cui salvaguardia costituisce la ratio della sottrazione al fallito della disponibilità dei suoi beni, è violato non solo dai pagamenti eseguiti dal debitore successivamente alla dichiarazione di fallimento, ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su tasso di interesse per ritardato pagamento in transazioni commerciali. Clicca qui.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)