Regolarizzazione per inadempimenti relativi alla TARSU

a) Lei può recarsi negli uffici comunali e presentare un'auto-denuncia. Sarebbe soggetta al pagamento dell'imposta evasa nei cinque anni precedenti e ad una una sanzione del 25%, oltre agli interessi, per gli anni evasi.

b) Ad analoga sanzione sarebbe soggetta se non facesse nulla. Nel momento in cui, nell'anno X, le fosse notificato un avviso di accertamento e pagasse entro i successivi sessanta giorni, dovrebbe corrispondere imposta evasa, sanzione annua del 25% ed interessi relativi per gli anni di permanenza nell'appartamento in affitto coperti dalla finestra quinquennale che parte a ritroso dall'anno X.

A lei valutare il da farsi, purché le sia chiaro che la finestra quinquennale mobile di decadenza del tributo evaso si sposta con il passare del tempo ... Anche questi sono gli effetti (positivi o negativi, dipende dal punto di vista) della conclamata inefficienza delle amministrazioni comunali.

Ad oggi, adottando il comportamento virtuoso di cui al punto a) riuscirebbe a coprire imposte, sanzioni ed interessi fino al 2006. Se, invece, aspettasse ancora, rischierebbe di perdersi qualche anno di imposta, di sanzioni e di interessi.

Dunque, vada subito a regolarizzare!

29 ottobre 2012 · Andrea Ricciardi

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca