Strumenti di pagamento

Duplicazione, clonazione, furto e smarrimento di carte di credito e bancomat - la banca deve rimborsare gli addebiti disconosciuti

Ornella De Bellis - 3 luglio 2014

Sono molto frequenti i contenziosi con le banche e con Poste Italiane aventi a oggetto gli utilizzi non autorizzati di strumenti di pagamento, con particolare riguardo alle fattispecie di duplicazione, clonazione, furto e smarrimento di carte di credito e, soprattutto, bancomat. In numerose sue decisioni l'Arbitro Bancario Finanziario ha applicato i principi della normativa comunitaria (direttiva europea 2007/64/CE sui servizi di pagamento, comunemente denominata PSD ovvero Payment Services Directive). Ai sensi della normativa vigente, italiana e comunitaria, sul cliente e sulla banca gravano una serie di obblighi di condotta a seguito dell'emissione dello strumento di pagamento quale il bancomat, dovendo [ ... leggi tutto » ]

Pagamento tributi con f24 » dal 1 ottobre 2014 cambia tutto

Gennaro Andele - 26 giugno 2014

Novità per quanto riguarda gli oneri fiscali: a partire dal 1 Ottobre 2014, il pagamento dei tributi, contributi previdenziali e dei premi assicurativi potrà essere effettuato mediante il modello F24 cartaceo solo dai soggetti persone fisiche, che debbano versare un saldo pari o inferiore a € 1.000, senza alcuna compensazione. In tutti gli altri casi sarà necessario utilizzare i servizi telematici messi a disposizione dall'Agenzia delle Entrate, ovvero Entratel o Fisconline, o dalle banche/Poste. L'uso dei servizi telematici di banche o poste è addirittura inibito nel caso della delega a zero, ovvero qualora il modello presenti un saldo a zero [ ... leggi tutto » ]

Canoni di locazione » chiarimenti del mef sulle restrizioni per i pagamenti in contanti

Gennaro Andele - 22 maggio 2014

Recentemente, il Ministero dell'Economia e delle Finanze (MEF), in risposta ad una specifica richiesta di chiarimenti da parte dell'Agenzia delle Entrate circa l'applicazione degli obblighi in materia di pagamento dei canoni di locazione di immobili ad uso abitativo, ha precisato che è possibile pagare in contante il canone per una somma inferiore a mille euro, senza l'applicazione di sanzioni. Tuttavia, fermo restando il predetto limite, al fine di conservare traccia delle transazioni in contante tra conduttore e locatore è necessario disporre di una prova documentale, che può essere rappresentata da una "semplice" ricevuta. Non risulta quindi obbligatorio il ricorso a [ ... leggi tutto » ]

Le frodi nei servizi di pagamento » i bonifici bancari

Carla Benvenuto - 3 aprile 2014

Il decreto legislativo 11/2010, nel dare attuazione alle direttive comunitarie in materia, ha inteso rendere l'ambiente informatico-finanziario improntato a criteri di maggior sicurezza e affidabilità e ciò in ragione vuoi del crescente impiego dello strumento di pagamento elettronico da parte del pubblico degli utilizzatori vuoi del parallelo (e prevedibile) espandersi degli attacchi sferrati dalla nuova criminalità in questo stesso, sempre più affollato ambiente di operatività finanziaria. [ ... leggi tutto » ]

Tracciabilità » come funziona per pagamenti a rate?

Andrea Ricciardi - 27 dicembre 2013

In caso volessi effettuare un acquisto di un oggetto costoso (più di mille euro) e lo volessi pagare in contanti, è possibile suddividere il pagamento a rate? Cosa dice la legge sulla tracciabilità in materia? [ ... leggi tutto » ]



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca