sinistro stradale - concorso di colpa


Sinistro stradale » avere la precedenza all’incrocio non esclude la prudenza

Gennaro Andele - 17 Novembre 2014


In un sinistro stradale, avvenuto presso un incrocio, avere il diritto di precedenza non sempre comporta la ragione ai fini del risarcimento. In tema di circolazione stradale, il diritto di precedenza non esclude il dovere del conducente “favorito” di osservare a sua volta le normali prescrizioni di prudenza e di diligenza. D'altronde, nella circolazione stradale il conducente è tenuto a prevedere anche le condotte imprudenti altrui. Questo, riassunto in breve, l'orientamento espresso dalla Corte di Cassazione con sentenza 46818/14. Secondo quanto chiarito dalla suddetta pronuncia, nell'ambito di un sinistro stradale, avere la precedenza all'incrocio non legittima un comportamento distratto, indifferente [ ... leggi tutto » ]


Sinistro stradale con investimento » quando il pedone non ha ragione

Andrea Ricciardi - 17 Novembre 2014


In un sinistro stradale, qualora venga investito un pedone, quest'ultimo, non sempre ha ragione. Il pedone non ha sempre ragione: anche lui può avere colpa (in tutto in parte) in un incidente stradale nel quale viene investito e tutto dipende da dove e come attraversa la strada. Questo, in sintesi, l'orientamento espresso dalla Corte di Cassazione con sentenza 24204/14. Da ciò che si evince dalla pronuncia appena riportata, in un sinistro stradale con investimento, non è sempre vero che il pedone abbia ragione. Chi è a piedi e viene investito può avere una parte, o addirittura, tutta la colpa. Va [ ... leggi tutto » ]


Sinistri stradali: sorpasso pericoloso? » quando l’auto si allarga non c’è concorso di colpa

Andrea Ricciardi - 16 Settembre 2014


Sinistri stradali: non sussiste concorso di colpa anche se durante il sorpasso l'automobile che sta per essere superata si "allarga". La responsabilità è di chi compie il sorpasso vietato e non di chi si sposta dal margine destro della propria carreggiata. In tema di sinistri stradali, non si ha nessun concorso di colpa quando, durante un sorpasso vietato, l'autovettura sorpassata si sposti e di conseguenza urti l'altra auto, che poi perda il controllo della guida. Infatti, tali spostamenti sono del tutto normali e prevedibili, da chi affronta la manovra di sorpasso. Questo, in sintesi, l'orientamento espresso dalla Corte di Cassazione [ ... leggi tutto » ]


Sinistro stradale » in caso di tamponamento quando si applica il concorso di colpa?

Gennaro Andele - 28 Marzo 2014


In caso di sinistro stradale e tamponamento, quando lo stesso è causato dall'improvvisa frenata del danneggiato, in alcuni casi è applicato il concorso di colpa. Vediamo quali. Capita spesso che un'autovettura posizionata davanti a noi freni bruscamente tanto da non consentirci di evitare di tamponarla. In questa fattispecie, la colpa è al 50% di entrambi i veicoli, anche se il sinistro stradale è stato chiaramente provocato dalla brusca frenata del danneggiato. [ ... leggi tutto » ]


Guida senza cintura di sicurezza » le responsabilità del terzo trasportato

Tullio Solinas - 25 Marzo 2014


Le cinture di sicurezza: il fatto che il conducente ed il terzo trasportato siano obbligati ad indossarle, durante la marcia dell'auto, è assodato. Solo nel caso l'auto sia ferma per strada con il motore acceso, magari perché in fila in attesa di entrare in un parcheggio custodito, la cintura può essere tolta e, in questo caso, secondo la Cassazione, non si rischia la multa. Ma che cosa accade se il passeggero che viaggia in auto accanto al conducente non allaccia la cintura e, in quel frangente, arrivano i vigili? Vediamolo nel prosieguo dell'articolo. Quando il passeggero non indossa la cintura [ ... leggi tutto » ]