separazione consensuale



Separazione: ripartizione immobili tra ex coniugi » si a scrittura privata

Giuseppe Pennuto - 7 Novembre 2013


Sì alla scrittura privata, parallela alla separazione consensuale, per ripartire gli immobili tra il coniuge debole ed i figli. Questo basilare pensiero è stato espresso dalla Corte di Cassazione la quale, con la sentenza 21736/13, ha stabilito che: Alle pattuizioni convenute dai coniugi prima del decreto di omologazione e non trasfuse nell'accordo omologato, può riconoscersi validità solo quando assicurino una maggiore vantaggiosità all'interesse protetto dalla norma (ad esempio concordando un assegno di mantenimento in misura superiore a quella sottoposta a omologazione), o quando concernano un aspetto non preso in considerazione dall'accordo omologato e sicuramente compatibile con questo in quanto non [ ... leggi tutto » ]


Mutuo cointestato separazione e accollo non liberatorio – il coniuge diventato debitore unico non può chiedere modifiche contrattuali

Ludmilla Karadzic - 17 Settembre 2013


Il caso si riferisce ad una coppia di coniugi cointestatari di mutuo ipotecario laddove, nella sentenza di omologa della separazione consensuale si legge che ... resta a carico del marito l'onere relativo al pagamento della rata del mutuo. Il marito che, in forza dell'accordo di separazione, era divenuto "debitore unico" della banca erogatrice del mutuo, chiedeva la rinegoziazione di alcune condizioni contrattuali, in particolare il passaggio da un tasso fisso ad uno variabile. Si opponeva la moglie che continuava ad essere debitrice, non avendo la banca, peraltro, accettato l'accollo liberatorio. Secondo lei, il passaggio da tasso fisso a variabile avrebbe [ ... leggi tutto » ]


Automobile familiare » che succede dopo la separazione?

Carla Benvenuto - 17 Settembre 2013


In caso di separazione tra due coniugi, l'auto familiare può essere assegnata anche a un soggetto diverso dal proprietario, se esistono elementi di esigenze familiari particolari. Lo ha stabilito il Tribunale di Bari il quale, con il decreto dell'8 aprile 2013, ha sancito che: E' legittimo in sede di giudizio di separazione il provvedimento di assegnazione della macchina familiare al genitore che convive con il figlio gravemente disabile qualora il mezzo, sebbene intestato all'altro coniuge, sia stato acquistato con i benefici della legge 104/1992 e sia, pertanto, stato destinato per gli spostamenti del disabile stesso. Il giudice di merito, in [ ... leggi tutto » ]


Matrimonio e patrimonio » un prontuario da conservare con cura

Carla Benvenuto - 12 Settembre 2013


I due termini matrimonio e patrimonio trovano la loro genesi già nel Diritto Romano: infatti, se con il termine matrimonio (dal latino matrimonium, ossia mater, madre, e munus, compito) si indicava il “compito della madre”, con il termine patrimonium si indicava il “compito del padre”. Matrimonio quale unione di intenti, religiosi, economici, ma che abbisogna di regole e garanzie in una struttura statale. Lo Stato Italiano ha dato valore e tutela costituzionale alle famiglie quali società naturali fondate sul matrimonio (articolo 29 Cost.). L'evoluzione sia del costume sia della mentalità giuridica ha determinato la riforma del diritto di famiglia del [ ... leggi tutto » ]


Separazione » ex marito cattivo pagatore? assegno dal datore di lavoro

Marzia Ciunfrini - 4 Luglio 2013


In caso di separazione e di ex coniuge cattivo pagatore l'assegno di mantenimento lo versa il datore di lavoro » Sentenza Cassazione In caso di separazione, se l'ex coniuge, è un "famoso" cattivo pagatore, il giudice può disporre il pagamento diretto dal datore di lavoro. Questo principio è stato sancito dalla Corte di Cassazione, la quale, con la pronuncia 23668/06, ha stabilito che: In tema di separazione personale dei coniugi, l'articolo 156, sesto comma, cod. civ., nell'attribuire al giudice, in caso d'inadempimento dell'obbligo di corrispondere l'assegno di mantenimento, il potere di ordinare ai terzi, tenuti a corrispondere anche periodicamente somme [ ... leggi tutto » ]