Ristrutturazione debito

Accettare la propria condizione di debitrice insolvente

Chiara Nicolai - 18 settembre 2010

Se lei non ha proprietà, deve semplicemente accettare la sua situazione di debitrice insolvente. Deve farsene una ragione. E poichè tutto ha un costo, quello a lei richiesto è l'abitudine all'eventuale pignoramento presso la sua residenza ed alle richieste telefoniche (più o meno moleste) degli esattori delle società di recupero crediti. Cambiare casa non serve. Non può fuggire: deve affrontare il problema. Prima o poi (la voce si sparge fra le finanziarie) non riceverà più visite dell'ufficiale giudiziario e nessuno la chiamerà più per reclamare crediti notoriamente inesigibili. Se ha uno stipendio non c'è alcun problema. Finirà di adempiere ai [ ... leggi tutto » ]

Il consolidamento dei debiti attraverso prestito personale o mutuo – vantaggi e svantaggi

Antonio Scognamiglio - 27 febbraio 2009

In questi ultimi anni ho vissuto oltre le mie reali possibilità economiche. Ho chiesto finanziamenti  per comprare l'automobile, per ristrutturare  casa e per togliermi qualche" sfizio", tipo un super tecnologico  televisore al plasma, una vasca idromassaggio Jacuzzi ed un Rolex.  Dispongo  anche di  una carta revolving,  pronta all'uso per  soddisfare qualsiasi attacco di "shopping compulsivo"  a cui di frequente vado soggetto. In pratica, tra un finanziamento e l'altro, ho commesso l'errore di sottostimare il peso del debito accumulato ed oggi non riesco più ad onorare gli impegni finanziari presi. Ho sentito parlare di "consolidamento debiti" finalizzato a concentrare l'esposizione debitoria [ ... leggi tutto » ]



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca