ristrutturazione debito



Pensionato sommerso dai debiti

Andrea Ricciardi - 12 Settembre 2012


Pensionato sommerso dai debiti Mio padre, pensionato di 70 anni, ha contratto in questi ultimi anni dei debiti (6 debiti in tutto - di cui uno è una cessione del quinto volontaria). Quelle 6 rate non gli permettono ormai da tempo di far quadrare il bilancio e quindi ben presto si troverà costretto a smettere di pagare le 5 rate dei prestiti che non sono cessione del quinto volontaria. Il mio intento è di cercare di impostare al meglio la situazione per evitare più “danni” possibile. Faccio il quadro della situazione in modo che possa meglio comprendere la situazione : [ ... leggi tutto » ]


Pignoramento dello stipendio o della pensione come consolidamento debiti

Simone di Saintjust - 19 Dicembre 2010


Vorrei illustrarvi la mia attuale situazione debitoria alquanto complessa: praticamente ho una cessione del quinto e un prestito delega sullo stipendio.   Poi in virtù di investimenti sbagliati e bisogni economici impellenti ho stipulato vari rid bancari. Di cui tre particolarmente onerosi. Riesco a pagare facendo i cosidetti salti mortali.  Esiste (so che difficie) una qualche soluzione (So che sarà difficile e complessa ) Se non possiede immobili o conti correnti bancari particolarmente forniti, può risolvere il tutto con una ristrutturazione del debito. Paga una sola rata del 20% fino a coprire tutti i debiti e gli interessi maturati, per [ ... leggi tutto » ]


Debiti e sovraindebitamento – a volte la situazione può non essere tragica come sembra

Chiara Nicolai - 19 Settembre 2010


Signora Linda, non credo che la sua situazione sia poi così tragica. Nel suo caso non ci si trova di fronte ad una situazione di sovraindebitamento, ma semplicemente la sua famiglia affronta una crisi di liquidità imputabile allo stato di disoccupazione, per lei intervenuto ad ottobre. Sicuramente lei ha già valutato la possibilità di accedere al beneficio della sospensione del pagamento delle rate del mutuo. Ma deve esserci qualche requisito per cui non vi rientra. Altrimenti già questa potrebbe essere una soluzione ai problemi finanziari del momento. In alternativa potrebbe chiedere un mutuo di liquidità in banca, la stessa che [ ... leggi tutto » ]


Interrompere i pagamenti ed attendere il pignoramento della pensione – spesso conviene

Chiara Nicolai - 19 Settembre 2010


Il rimborso assicurativo di sua moglie non è pignorabile. La moglie può essere realisticamente coinvolta nel rimborso dei debiti contratti dal marito solo se ha firmato in qualità di garante. Altre strade pur possibili, non sono realisticamente percorribili nella situazione che lei rappresenta. Il suo caso è semplice signor Nino. Lei interrompe tutti i pagamenti e si mette tranquillo ad attendere il pignoramento del quinto della pensione netta. Se e quando avverrà. A mio parere non c'è ristrutturazione del debito migliore di questa. Anche perchè, parliamoci francamente, di questa possibilità di consolidare i debiti ne ho sentito tanto parlare negli [ ... leggi tutto » ]


Ristrutturazione del debito attraverso il pignoramento del quinto dello stipendio

Chiara Nicolai - 18 Settembre 2010


Se non possiede immobili o conti correnti bancari particolarmente forniti, può risolvere il tutto con una ristrutturazione del debito. Paga una sola rata del 20% fino a coprire tutti i debiti e gli interessi maturati, per il tempo che ci vuole (oltre alla cessione del quinto ed al prestito delega che già gravano sullo stipendio). Il periodo di rimborso si allunga, la rata è sostenibile e con lo stipendio residuo riesce anche a tirare avanti. Come fare? Revocando i RID ed aspettando che i creditori si facciano concedere dal giudice il pignoramento presso il suo datore di lavoro nella misura [ ... leggi tutto » ]