ricorso contro multe degli ausiliari del traffico


Un cittadino può essere incaricato da un comune di effettuare multe?

Giuseppe Pennuto - 1 Ottobre 2008


grazie mille per aver risposto, ma questo articolo lo avevo già trovato in precedenza. La mia richiesta era po' diversa: per “terzi” non intendevo gli ausiliari del traffico o della sosta. L'articolo 12 comma 3 b dice: La prevenzione e l'accertamento delle violazioni in materia di circolazione stradale e la tutela e il controllo sull'uso delle strade possono, inoltre, essere effettuati, previo superamento di un esame di qualificazione secondo quanto stabilito dal regolamento di esecuzione: dal personale degli uffici competenti in materia di viabilità delle regioni, delle province e dei comuni, limitatamente alle violazioni commesse sulle strade di proprietà degli [ ... leggi tutto » ]


Desideravo chiedere che poteri di accertamento hanno gli enti o terzi indicati nell’articolo 12 comma 3/b del c.d.s.

Giuseppe Pennuto - 1 Ottobre 2008


Salve, desideravo chiedere che poteri di accertamento hanno gli enti o terzi indicati nell'articolo 12 comma 3/b del s. in sostanza un ente esterno( una società collaborante con un comune) avente dei dipendenti qualificati, può redarguire verbali per qualsiasi infrazione al s.? Che poteri può avere un ente esterno? gli articoli 11 e 12 del s. non sono molto chiari al riguardo. Grazie mille!! Commento di Simone | Lunedì, 8 Settembre 2008 Da molto tempo si discute sulla validità delle multe emesse dagli ausiliari del traffico, i così detti “vigilini”, istituiti con la legge 15.5.1997 numero 127, più comunemente nota [ ... leggi tutto » ]


Gli ausiliari del traffico non possono fare multe per circolazione sulla corsia preferenziale

Giuseppe Pennuto - 3 Settembre 2008


salve, leggendo quanto scritto in questa sezione, ho approfondito la questione riguardo il fatto che, per legge 488/99 articolo 68, anche gli ausiliari possono fermare il veicolo contestando immediatamente l'infrazione... per l'appunto, chiedo una conferma: Ho un verbale arrivatomi a casa riguardo il passaggio su una corsia preferenziale, quindi senza contestazione immediata. Il verbale è stato redatto da un agente accertatore, e di seguito c'è scritto: "accertatore nominato con ordinanza sindacale numero 005 del 27/3/2006 ai sensi della legge 127 articolo 17 comma 133 del 15/5/1997, e legge 488/99 articolo 68". Ora sono andato a vedere cosa dicono le 2 [ ... leggi tutto » ]


Prima della notifica della multa – quando il verbale è nullo e la sanzione inefficace

Giuseppe Pennuto - 14 Agosto 2008


La notifica del verbale assolve un principio giuridico fondamentale: se un soggetto (l'agente del traffico) ritiene di avere accertato una infrazione alle regole del Codice della Strada, il cittadino responsabile della presunta infrazione deve essere messo a conoscenza dei fatti e delle motivazioni (riportati appunto nel verbale) che hanno dato origine alla sanzione per poter, eventualmente, esercitare il diritto alla difesa attraverso il ricorso. Se questo diritto viene leso, il verbale è nullo e la sanzione inefficace !!! Come avviene la notifica del verbale? Essenzialmente secondo due modalità: 1) nel caso di contestazione immediata dell'infrazione, attraverso la consegna diretta del [ ... leggi tutto » ]


Conseguenze di un verbale nullo sull’efficacia della sanzione

Giuseppe Pennuto - 16 Giugno 2008


Come avviene la notifica del verbale di multa La notifica del verbale avviene essenzialmente secondo due modalità: nel caso di contestazione immediata dell'infrazione, attraverso la consegna diretta del verbale da parte dell'agente accertatore al presunto trasgressore; quando non è possibile contestare immediatamente l'infrazione, attraverso la consegna del verbale al domicilio del proprietario del veicolo, entro 90 giorni dalla data in cui si ritiene sia stata commessa l'infrazione. [ ... leggi tutto » ]