ricorso contro multe degli ausiliari del traffico


Multe elevate dagli ausiliari del traffico » il tuo prontuario

Giuseppe Pennuto - 25 Giugno 2013


Gli ausiliari del traffico sono dipendenti comunali, oppure dipendenti delle società che gestiscono i parcheggi o il trasporto pubblico locale. Hanno il potere di elevare multe per determinate infrazioni al codice della strada. In questo articolo approfondiremo i poteri e i limiti di questa figura professionale, andando a spaziare tra le competenze e gli ambiti di intervento a cui sono assegnati. Vi auguro una buona lettura. [ ... leggi tutto » ]


Multe – gli ausiliari del traffico non possono elevare multe ai ciclomotori parcheggiati sui marciapiedi

Simone di Saintjust - 1 Giugno 2011


Gli ausiliari del traffico non possono somministrare multe ai ciclomotori parcheggiati sui marciapiedi. Su tale base la Cassazione ha accolto il ricorso di chi aveva contestato un verbale notificatogli per tale motivo. In primo grado  grado il Giudice di pace aveva ritenuto valido la multa della polizia municipale, conseguito alla segnalazione dei "vigilini" ed aveva respinto il ricorso. Poi il ricorrente si era rivolto alla Suprema che si è pronunciata (sentenza numero 551 del 2009) accogliendo il ricorso. Nell'occasione è stato ricordato che "gli ausiliari del traffico, in tanto sono legittimati ad accertare e contestare violazioni a norme del Cds, in [ ... leggi tutto » ]


Vorrei sapere se gli ausiliari del traffico possono elevare multe e per quali infrazioni sono autorizzati a farlo.

Giuseppe Pennuto - 21 Ottobre 2008


In relazione agli ausiliari del traffico,  vorrei sapere se possono elevare multe e per quali infrazioni sono autorizzati a farlo. Grazie Melina Antuori, Rovereto I principali organi che possono occuparsi della contestazione e della notifica delle sanzioni relative ad infrazioni stradali sono: in via principale la polizia stradale; la polizia di stato; l'arma dei carabinieri; la guardia di finanza; la polizia provinciale nel suo ambito; la polizia municipale (vigili urbani) nel suo ambito; funzionari del Ministero dell'interno addetti al servizio di polizia stradale; la polizia penitenziaria e il corpo forestale dello stato in relazione ai propri compiti; [ ... leggi tutto » ]


In un parcheggio praticamente vuoto mi è stata comminata, da un ausiliario del traffico una multa ai sensi dell’art.157 comma 8

Giuseppe Pennuto - 8 Ottobre 2008


Giovedì 14 agosto, alle ore 16 e 32, in un parcheggio praticamente vuoto mi è stata comminata, da un ausiliario del traffico una multa ai sensi dell'articolo 157 comma 8, perchè “sostava senza esporre titolo di pagamento”, nel parcheggio di scambio di Vitinia della Roma Lido. 1)Può un ausiliario fare una multa in questi parcheggi e con quell'articolo e comma? 2)Essendo io un abbonato annuale metrebus ho diritto al permesso che mi dovrebbe essere consegnato sul posto dagli addetti dell'atac; 3)quel giorno sono tornato dal lavoro alle 17.30 ma degli addetti neppure l'ombra(secondo il sito atac la loro presenza per [ ... leggi tutto » ]


Chiedo se nel verbale di multa è necessario che sia espressamente scritto “ausiliario del traffico” o “dipendente della società di trasporto pubblico”, oppure se basta che ci sia scritto: “agente accertatore nominato ai sensi della legge 127/97 art.17 comma 132

Giuseppe Pennuto - 8 Ottobre 2008


salve, riguardo al fatto che sul verbale deve essere specificata la qualifica dell'agente accertatore, chiedo se è necessario che sia espressamente scritto “AUSILIARIO del traffico” o “DIPENDENTE della società di trasporto pubblico”, oppure se basta che ci sia scritto: “agente accertatore nominato ai sensi della legge 127/97 articolo 17 comma 132, (nel caso di ausiliario), oppure comma 133 (nel caso di dipendente della società di trasporto)”? grazie mille Commento di daniel | Martedì, 26 Agosto 2008 L'ausiliario del traffico che redige il verbale deve possedere le caratteristiche di nomina e attribuzione necessarie e sufficienti per le sue mansioni. Ovvero: 1)deve [ ... leggi tutto » ]