recupero crediti diffida ad adempiere e messa in mora debitore


Debiti – anche una comunicazione ar non ritirata interrompe la prescrizione

Chiara Nicolai - 19 Settembre 2010


Bisognerebbe che Voi foste sicuri di non avere mai ricevuto notifica. Si ricordi che un'eventuale raccomandata non ritirata a tutti gli effetti vale per interrompere i tempi di prescrizione. Controlli con una visura se l'ipoteca iscritta sull'immobile è stata posta regolarmente, alla luce degli ultimi sviluppi normativi sono illegittime le ipoteche iscritte per importi inferiori ad 8000 eur. La discussione continua in questo forum. Per porre una domanda su debiti e sovraindebitamento, accedi al forum. [ ... leggi tutto » ]


Anche dopo 25 anni un credito può essere esigibile

Chiara Nicolai - 19 Settembre 2010


Se il credito durante i 25 anni è stato sollecitato, sono stati cioè interrotti i termini di prescrizione, è ancora liquido ed esigibile anche se dopo tutti questi anni. Quasi certamente sarà stato però cartolarizzato. Le consiglio di accertare l'attuale proprietario del credito e con questo di avviare una trattativa per la chiusura a stralcio della posizione. Dopo il saldo dovranno trascorrere 36 mesi per arrivare all'effettiva cancellazione dal SIC. Se ha bisogno di assistenza mi contatti in privato iuri.donati@gmail.com La discussione continua in questo forum. Per porre una domanda su debiti e sovraindebitamento, accedi al forum. [ ... leggi tutto » ]


Il creditore non può rifiutarsi di ricevere il pagamento dell’assegno comprensivo di interessi e spese di protesto

Chiara Nicolai - 18 Settembre 2010


Il creditore non può rifiutarsi di ricevere il pagamento dell'assegno (comprensivo di interessi e spese di protesto). Come può essere messo in mora il debitore, così può essere messo in mora il creditore. E' anche possibile aprire un deposito infruttifero vincolato a favore del creditore, il che attesta l'avvenuto pagamento e può surrogare la liberatoria. Con il protesto dell'assegno, che è titolo esecutivo, il creditore con un semplice precetto può avviare, nei confronti del debitore, azioni esecutive (pignoramento immobili, pignoramento stipendio, ecc…) La discussione continua in questo forum. Per porre una domanda su debiti e sovraindebitamento, accedi al forum. [ ... leggi tutto » ]


Diffida e messa in mora del debitore

Paolo Rastelli - 2 Settembre 2008


La raccomandata A/R di diffida serve ad avvertire un soggetto che, se mettesse in pratica o continuasse a praticare determinate azioni, illegittime o indesiderate, ci si rivolgerà all'autorità competente. Esempi pratici: - continuano ad arrivare solleciti di pagamento quando avete già provveduto o a cui non siete tenuti; - vi vogliono attivare un servizio telefonico non richiesto; - vi tempestano di telefonate per vendervi prodotti/servizi. La diffida si struttura idealmente in tre parti. - Descrizione dell'accaduto. - Intimazione a non fare: non disturbare, non inviatemi illegittime richieste, non attivatemi nessun servizio non richiesto, ecc. - Avvertimento che in difetto si [ ... leggi tutto » ]