Prescrizione e decadenza tasse

Prescrizione quinquennale e prescrizione decennale della cartella esattoriale

Paolo Rastelli - 13 aprile 2011

Per la cartella esattoriale può intervenire una prescrizione quinquennale (prescrizione breve) ed una decennale (prescrizione lunga). La Corte di Cassazione ha avuto modo di rilevare che la cartella di pagamento è un atto amministrativo che risulta privo dell'attitudine a modificare il termine di prescrizione  con la conseguenza che il precedente termine prescrizionale di cinque anni ricomincia nuovamente a decorrere dalla notifica della cartella (sentenza della Corte di Cassazione numero 12263 del 25/05/2007). Una eccezione è però rappresentata dalla cartella esattoriale emessa per la riscossione dei crediti  erariali. Secondo la Cassazione, infatti, i crediti erariali non possono considerarsi “prestazioni periodiche”, in [ ... leggi tutto » ]

Prescrizione iva

Simone di Saintjust - 17 febbraio 2011

Il problema è capire cosa si intende per ricevimento. L'iva è del 92 e 93 notificata nel 1998 e poi mi arriva nel marzo del 2003 questo foglio con semplicemente scritto "comunicazione" che mi elenca i miei debiti verso equitalia, ma come detto prima non vedo scritto " raccomandata" oppure "notifica" quindi mi pare una semplice comunicazione nella quale mi si ricorda tali debiti e mi dicono che se voglio posso pagare solo il 25%. Non potendo ricordare se firmato o no tale comunicazione ,chiedevo appunto se questi inviti al condono tombale( si chiamava cosi?), visti che li han mandati [ ... leggi tutto » ]

Bollo auto – la prescrizione per accertamenti in piemonte è quinquennale

Andrea Ricciardi - 31 ottobre 2010

Regione Piemonte - Legge regionale numero 20 del 5 agosto 2002 - Articolo 5. - (Riordino sanzioni in materia di tributi regionali ed estinzione crediti tributari di importo minimo) A decorrere dal 1° gennaio 2003 il termine di prescrizione per l'accertamento e il rimborso della tassa automobilistica è fissato, ai sensi dell'articolo 20 del decreto legislativo 18 dicembre 1997, numero 472 (Disposizioni generali in materia di sanzioni amministrative per le violazioni di norme tributarie, a norma dell'articolo 3, comma 133, della legge 23 dicembre 1996, numero 662), nel termine di cinque anni dalla data della commissione della violazione o del versamento [ ... leggi tutto » ]

Prescrizione e decadenza degli accertamenti delle imposte dirette

Andrea Ricciardi - 1 giugno 2010

Avviso di accertamento In generale l'avviso di accertamento può riguardare, a pena di decadenza, un addebito riferibile ad una finestra temporale ordinaria di cinque anni, che termina alla data di notifica dell'atto. Nel caso di dichiarazione omessa o infedele la finestra è di sei anni. Al 31 dicembre 2010, dunque, possono essere notificati accertamenti per addebiti riferibili al 2006, e dunque per dichiarazioni redditi ed IVA relative all'anno 2005. L'avviso può essere impugnato dal contribuente entro 60 giorni dalla notifica. Dopo tale termine l'avviso di accertamento diventa definitivo e, in caso di mancato pagamento, l'importo iscritto a ruolo per essere [ ... leggi tutto » ]

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca