prescrizione tassa automobilistica (o bollo auto)



Prescrizione bollo auto e atti interruttivi

Genny Manfredi - 27 Settembre 2012


Prescrizione bollo auto Desidero sapere se un avviso spedito dalla regione a mezzo posta normale può essere considerato atto interruttivo efficace della prescrizione bollo auto, o se invece la prescrizione viene interrotta solo da un avviso spedito a mezzo posta raccomandata con ricevuta di ritorno. Atto interruttivo dei termini di prescrizione bollo auto Delle due la seconda. Con la comunicazione per posta semplice lei potrà sempre affermare, senza tema di smentita alcuna, di non aver mai ricevuto la notifica dell'atto interruttivo dei termini di prescrizione bollo auto. [ ... leggi tutto » ]


Ricevuto un avviso di accertamento: è prescrizione?

Simonetta Folliero - 19 Settembre 2012


Ricevuto avviso di accertamento da agenzia delle entrate Ho ricevuto dall'agenzia delle entrate un avviso di accertamento. Era datato 25/07/2012. Ricevuto perché "non risulta presentata la dichiarazione dei redditi per il periodo di imposta per l'anno 2006". Posso fare ricorso dichiarando che i termini per l'accertamento sono decorsi oppure l'Agenzia delle Entrate era ancora in tempo? L'avviso di accertamento può riguardare un addebito riferibile ad una finestra temporale ordinaria di cinque anni In generale l'avviso di accertamento può riguardare, a pena di decadenza, un addebito riferibile ad una finestra temporale ordinaria di cinque anni, che termina alla data di notifica [ ... leggi tutto » ]


Schemi decadenza e prescrizione

Rosaria Proietti - 1 Ottobre 2011


In generale l'avviso di accertamento può riguardare, a pena di decadenza, un addebito riferibile ad una finestra temporale ordinaria di cinque anni, che termina alla data di notifica dell'atto. Nel caso di dichiarazione omessa o infedele la finestra è di sei anni. Al 31 dicembre 2010, dunque, possono essere notificati accertamenti per addebiti riferibili al 2006, e dunque per dichiarazioni redditi ed IVA relative all'anno 2005. L'avviso può essere impugnato dal contribuente entro 60 giorni dalla notifica. Dopo tale termine l'avviso di accertamento diventa definitivo e, in caso di mancato pagamento, l'importo iscritto a ruolo per essere escusso attraverso cartella esattoriale. [ ... leggi tutto » ]


Bollo auto – il termine di decadenza per la notifica della cartella esattoriale è triennale

Antonella Pedone - 28 Agosto 2011


In materia di bollo auto (tassa automobilistica), la cartella esattoriale deve essere notificata al contribuente, a pena di decadenza, entro il 31 dicembre del terzo anno successivo a quello in cui l'accertamento è divenuto definitivo. In tema di bollo auto, il relativo procedimento di riscossione (formazione e notifica della cartella di pagamento) è regolato dall'articolo 163, primo comma, della Legge numero 296/2006 (Legge finanziaria per il 2007). Secondo tale norma, il titolo esecutivo (ossia la cartella di pagamento o l'ingiunzione fiscale) deve essere notificato al contribuente, a pena di decadenza, entro il 31 dicembre del terzo anno successivo a quello [ ... leggi tutto » ]


Bollo auto – il termine di prescrizione è triennale

Andrea Ricciardi - 16 Marzo 2011


Termine di prescrizione bollo auto - l'accertamento del mancato pagamento bollo auto è possibile entro la fine del terzo anno successivo a quello in cui doveva essere effettuato il pagamento - considerando l'anno di competenza, la prescrizione è di quattro anni In tema di bollo auto, “l'azione dell'Amministrazione finanziaria per il recupero delle tasse dovute dal 1° gennaio 1983 per effetto dell'iscrizione di veicoli o autoscafi nei pubblici registri e delle relative penalità si prescrive con il decorso del terzo anno successivo a quello in cui doveva essere effettuato il pagamento” (articolo 5 del D.l. 953/82, così come modificato dall'articolo [ ... leggi tutto » ]