portabilità del mutuo (o surroga del mutuo)



Ipoteca volontaria e ipoteca giudiziale – surroga del mutuo

Simone di Saintjust - 13 Novembre 2012


Devo effettuare una surroga e sulla casa oltre all'ipoteca volontaria grava anche un'ipoteca giudiziale che potrei estinguere in quanto il debito è già stato saldato per intero 2 anni e mezzo fa. Devo estinguere l'ipoteca giudiziale o basta che esibisco l'avvenuto pagamento alla nuova banca? Posso estinguerla in fase di trapasso del mutuo? Se la banca vede questa ipoteca può essere motivo per non concedermi la surroga anche se ho estinto il debito? Come devo comportarmi? Quanto tempo occorre per questo tipo di cancellazione? A cancellazione avvenuta le banche vedono comunque questo precedente oppure no? [ ... leggi tutto » ]


Cattivo pagatore a cui è stata rifiutata l’apertura di un mutuo

Simone di Saintjust - 13 Novembre 2012


Io e mio marito abbiamo chiesto mutuo prima casa di 50 mila euro: abbiamo così scoperto, dopo 15 giorni di pratica avviata e in seguito rifiutata, che mio marito risulta cattivo pagatore. Abbiamo indagato ed effettivamente ad aprile 2009 ha ritardato di pagare 3 rate di 55€ a una finanziaria per poi saldare il tutto a fine giugno 2009. Quindi il suo nome rimane legato alla sigla di cattivo pagatore nella banca dati di queste società fino a giugno 2011 (24 mesi per 2 o più rate tardive). Ora, il direttore di banca ci ha detto che cercherà comunque di [ ... leggi tutto » ]


Mutuo – informazioni sulla portabilità

Lilla De Angelis - 7 Novembre 2012


Io pago un mutuo da 10 anni circa - che ho acceso per comprarmi casa quando mi sono sposato - me ne restano da pagare altrettanti 10 ahimè. Solo che volevo capire se le condizioni sono cambiate in meglio perché mi hanno detto che lo posso spostare presso un'altra banca. La cosiddetta “portabilità". Voi ne sapete qualcosa? Sapreste darmi altre informazioni utili in merito?! [ ... leggi tutto » ]


Il debitore ed il testo unico bancario

Giovanni Napoletano - 14 Marzo 2012


Le ipoteche a garanzia dei finanziamenti non sono assoggettate a revocatoria fallimentare quando siano state iscritte dieci giorni prima della pubblicazione della sentenza dichiarativa di fallimento. Così come non possono essere revocati pagamenti effettuati dal debitore fallito a fronte di crediti fondiari. I debitori, ogni volta che abbiano estinto la quinta parte del debito originario, hanno diritto a una riduzione proporzionale della somma iscritta. Essi hanno inoltre il diritto di ottenere la parziale liberazione di uno o più immobili ipotecati quando, dai documenti prodotti o da perizie, risulti che per le somme ancora dovute i rimanenti beni vincolati costituiscono una [ ... leggi tutto » ]


Portabilità del mutuo – nuove regole su risarcimento in caso di ritardi e cancellazione di ipoteca

Simonetta Folliero - 7 Novembre 2011


In tema di risarcimento al mutuatario per ritardi nella pratica di portabilità del mutuo e di cancellazione di ipoteca una volta concluso il piano di ammortamento, la legge 106/2011 (approvata il 7 luglio) è intervenuta, con l'articolo 8, comma 8, definendo nuove regole. In particolare sono state semplificate le operazioni di portabilità dei mutui ed è stata  estesa l'operatività delle disposizioni concernenti la cancellazione delle ipoteche, oltre ai mutui e finanziamenti concessi da banche e intermediari finanziari e ai finanziamenti concessi da enti di previdenza obbligatoria ai loro iscritti, anche ai finanziamenti concessi dai suddetti enti previdenziali ai propri dipendenti. [ ... leggi tutto » ]