pignoramento espropriazione beni indivisi cointestati


Espropriazione e vendita di un bene indiviso

Chiara Nicolai - 1 Settembre 2013


A seguito di istanza del creditore procedente il Giudice per le Esecuzioni  convoca le parti ivi compresi i comproprietari ad una udienza fissata allo scopo di decidere sulle modalità della esecuzione sulla quota. Nell'udienza il Giudice può: fissare la vendita della quota indivisa;  procedere alla separazione della quota (se ne sussistono i presupposti e c'è accordo fra i comproprietari) e fissare la vendita del bene intero "ricavato"; disporre la divisione del bene intero. Unico vero modo di liquidazione del bene espropriato e,  metodo tendenzialmente seguito nella stragrande maggioranza dei casi. E' però sotto gli occhi di tutti gli operatori che tale metodo [ ... leggi tutto » ]


Saldo stralcio negato da una finanziaria per ritardo pagamento

Ludmilla Karadzic - 10 Gennaio 2013


E' normale che una finanziaria si faccia pagare 50 euro (rata € 230) dopo nemmeno una settimana dal ritardato pagamento? Essendo in ritardo di 3 rate e avendo estrema difficoltà a pagare, ho provato a indicare come soluzione una rinegoziazione con abbassamento della rata. Nulla da fare. Allora ho provato a indicare una scadenza a 3 mesi con saldo stralcio. Niente di niente. Minacciano di "procedere" pur avendogli fatto presente che ho già la cessione e la delega nello stipendio. Nonostante io abbia cercato una soluzione, mi hanno messo giù il telefono. In sostanza, pur avendo letto le varie informazioni [ ... leggi tutto » ]


Mutuo e altri debiti ormai impagabili a causa di cassa integrazione

Simone di Saintjust - 8 Gennaio 2013


Causa la mia cassa integrazione non riesco più a pagare i debiti con le carte revolving. Il mese prossimo penso non pagherò più: la cifra ammonta circa a 600 euro mensili. Cosa possono farmi? La casa è cointestata con mia moglie ma paghiamo un mutuo, soltanto l'auto di mia proprietà del valore commerciale di circa 10000 euro, mentre la somma del debito è di circa 15000. [ ... leggi tutto » ]


Usufrutto comune con mancata corresponsione dei canoni

Simone di Saintjust - 8 Gennaio 2013


La moglie cita in tribunale il marito per mancata corresponsione di canoni derivanti da un usufrutto comune. Il marito in via riconvenzionale sostiene di avere versato per la moglie imposte Irpef relative all'immobile in parola. I coniugi sono in comunione legale. Può il marito compensare i crediti? Per l'intero o al max al 50%? Quando si prescrive credito del marito? [ ... leggi tutto » ]


Pignoramento della pensione dopo causa condominiale persa

Annapaola Ferri - 20 Dicembre 2012


Nel 1992 crollava per schiacciamento delle fondamenta lo stabile dove avevo casa, perdendo tutto ciò che avevo. Ma non bastava. Dopo 6 anni scopro che perdevo causa in contumacia perchè nel crollo lo stabile aveva arrecato danno ad un negoziante, che in seguito al crollo aveva dovuto chiudere per 3 mesi, con danno quantificato in 40 milioni. In  appello ho perso perchè la documentazione doveva essere presentata in  prima  istanza. Alla lunga dopo 18 anni arriva la sentenza: il condominio deve pagare 139 mila euro più spese;  a me mi toccano circa 16 mila euro più spese. Ho una pensione [ ... leggi tutto » ]