pignoramento – beni in regime di separazione legale


Debiti e recupero crediti – rischia nulla chi nulla ha

Chiara Nicolai - 19 Settembre 2010


La casa di sua moglie, acquistata prima del matrimonio, non entrerebbe nel patrimonio coniugale neanche se voi optaste per la comunione dei beni. Comunque, penseranno le società di recupero crediti a contattarla. Se e quando ciò avverrà, nell'ipotesi (come spero) in cui le saranno entrati nel frattempo un pò di soldini, rifletterà se è il caso di dispensare un obolo ai creditori. La discussione continua in questo forum. Per porre una domanda su debiti e sovraindebitamento, accedi al forum. [ ... leggi tutto » ]


Regime patrimoniale di separazione dei beni non tutela l’altro coniuge se il creditore dimostra che i debiti contratti dal coniuge debitore erano destinati alla famiglia

Chiara Nicolai - 18 Settembre 2010


Difficilmente i creditori potranno rivalersi sul marito in separazione dei beni. Alcune volte ci sono riusciti, ma solo dopo aver dimostrato che i debiti contratti dal coniuge erano finalizzati al sostentamento della famiglia o, comunque, a soddisfare i bisogni familiari. Per porre una domanda su debiti e sovraindebitamento, accedi al forum. [ ... leggi tutto » ]


Separazione dei beni

Simone di Saintjust - 11 Agosto 2010


I debiti sono tanti e tutti di mio marito: Equitalia ha "agganciato" con un ipoteca il suo 50% della casa di proprietà di entrambi, acquistata dopo il matrimonio. Una delle soluzioni che ci ha prospettato l'avvocato è quella di vendere il 50% di mio marito a mio figlio, chiedendo un mutuo alla banca, vendita finalizzata al pagamento del debito, al momento del rogito dovrà necessariamente essere presente un delegato di equitalia... sul rogito il notaio dovrà scrivere a cosa servono i soldi...e sopratutto la banca ci chiede che non ci siamo in giro altri debiti... cosa che ne mio marito [ ... leggi tutto » ]