mutuo guida pratica


Scelta del mutuo: quale il più conveniente? » breve guida

Carla Benvenuto - 18 Ottobre 2013


Premessa Tra le decisioni, di natura economica, che una famiglia deve affrontare, forse, quella per la scelta del mutuo, è la più importante. Ma, di norma, avviene in un contesto sconosciuto alla maggioranza. Questa breve guida intende provvedere, in poche righe, le cognizioni essenziali per affrontare un colloquio allo sportello afferrando gli argomenti e senza subire conclusioni condizionate dalle preferenze della banca. Nozioni preliminari Per poter accendere un mutuo, purtroppo, bisogna conoscerlo. E a volte nemmeno basta una laurea in Economia, con tutte quelle parole incomprensibili per scegliere il migliore finanziamento da richiedere. Ma basta essere un poco attenti per [ ... leggi tutto » ]


Il mutuo e le normative di legge

Piero Ciottoli - 22 Agosto 2013


L'acquisto di una casa è per molte famiglie il coronamento di un sogno, il raggiungimento di un obiettivo importante. Chi non dispone per intero dell'importo necessario ad effettuare l'acquisto trova nel mutuo immobiliare uno strumento estremamente utile. La scelta di un mutuo tuttavia va valutata con attenzione: comporta un impegno finanziario notevole e soprattutto produce effetti che per un lungo periodo di tempo legano il budget familiare all'andamento dei mercati finanziari. Per questo è una scelta che spesso è utile riesaminare nel corso della vita del mutuo. Nel tempo possono infatti intervenire sia fattori esterni (collegati ad esempio a variazioni [ ... leggi tutto » ]


Mutuo – i documenti da presentare alla banca e l’istruttoria

Piero Ciottoli - 20 Agosto 2013


Una delle domande più frequenti alle quali mi capita di rispondere (online e non) parlando di mutui immobiliari è relativa a quali documenti bisogna presentare ad una banca per richiedere il mutuo. Molto spesso, anche nella forma “Possono chiedermi questo (estratto conto, redditi pregressi, situazione familiare, ecc…) per scegliere se darmi un mutuo?”. La risposta è “Sì”. Una banca è un soggetto privato che deve decidere se prestarvi una cifra non indifferente (il più delle volte superiore ai centomila euro, a volte anche molto superiore) e per farlo può richiedervi quello che vuole, anche la raccomandazione del papa o l'esame [ ... leggi tutto » ]


Contratto di mutuo – aspetti fiscali

Piero Ciottoli - 1 Agosto 2013


Per aver diritto alle detrazioni in sede di dichiarazione dei redditi, l'immobile va adibito ad abitazione principale entro un anno dall'atto di mutuo. Per abitazione principale si intende quella dove dimorano abitualmente il mutuatario o i suoi familiari. La detrazione spetta al titolare del contratto di mutuo, anche se l'immobile è adibito ad abitazione principale di un suo familiare (coniuge, parenti entro il terzo grado e affini entro il secondo grado). Per la prima casa è quindi possibile detrarre dall'imposta sul reddito un importo pari al 19% degli interessi passivi, degli oneri accessori e delle quote di rivalutazione dipendenti da [ ... leggi tutto » ]


Estinzione anticipata del mutuo

Piero Ciottoli - 11 Luglio 2013


Estinzione anticipata del mutuo è la facoltà, attribuita al mutuatario, di restituire il mutuo anticipatamente come previsto dalla legge (articolo 38 e seguenti Decreto Legislativo numero 385/1993, articolo 40 Testo Unico Bancario) per i contratti di credito fondiario. Generalmente anche negli altri contratti è convenzionalmente prevista tale possibilità. Il mutuatario può quindi decidere, a un certo punto dell'ammortamento, di chiudere il contratto, restituendo il capitale ancora dovuto sul quale evidentemente smette di pagare gli interessi. A fronte di questo mancato guadagno la banca può, in linea generale e se previsto nel contratto, richiedere un compenso (chiamato anche commissione e, a [ ... leggi tutto » ]