mutuo-consigli

Alternative al mutuo » l'ipotesi della nuda proprietà

Giorgio Valli - 16 Aprile 2014

Con la morsa della crisi che stringe sempre di più le famiglie del nostro, ridente, Paese, ottenere un mutuo è sempre più un ostacolo invalicabile. Inoltre, il mercato immobiliare non gode di stabilità. E' ora, quindi, di scoprire ed utilizzare valide alternative al mutuo prima casa: oggi parliamo della nuda proprietà. L'accensione di un mutuo, come sappiamo, prevede il pagamento di rate pluriennali e comunque viene concesso solo dietro garanzie economiche da parte dei mutuatari. Questi hanno comunque tanti strumenti che li tutelano e per esempio, richiedere la surroga, o portabilità, del mutuo potrebbe migliorare le condizioni di pagamento delle [ ... leggi tutto » ]

Fondo mutui per i giovani precari » pochissime le banche che hanno sottoscritto la convenzione

Andrea Ricciardi - 16 Aprile 2014

Mutui per i giovani precari: il Fondo stanziato del governo non sta facendo faville. Sono pochissimi, infatti, gli istituti di credito che che finora hanno sottoscritto la convenzione. Al giorno d'oggi, ottenere un mutuo oggi non è facile, soprattutto se si è giovani e anche precari. Così, per far aprire i rubinetti delle banche era sceso in campo il governo. Il Parlamento, infatti, aveva istituito un Fondo di garanzia da 70 milioni per il 2014 e il 2015 destinato a coppie sposate under 35 e a single o coppie conviventi purché con figli minori e purché avessero un reddito Isee [ ... leggi tutto » ]

Credito negato senza motivo - alla banca può essere addebitata la responsabilità precontrattuale

Giovanni Napoletano - 30 Marzo 2014

La concessione del credito comporta una valutazione del così detto "merito creditizio" del soggetto richiedente da parte della banca o della finanziaria. Si tratta di una prerogativa dell'istituto erogante, fondata sulla libertà negoziale con conseguente insindacabile scelta di perfezionare, o meno, la conclusione dell'accordo. Non esiste, per le banche e per le finanziarie un obbligo generale di far credito; l'attività di tali imprese deve ispirarsi ai principi di una sana e prudente gestione delle disponibilità e deve essere esercitata avendo riguardo alla stabilità complessiva, all'efficienza e alla competitività del sistema finanziario. D’altra parte, l'inesistenza di un obbligo di far credito [ ... leggi tutto » ]

Alternative al mutuo » scopriamo il buy to rent

Andrea Ricciardi - 13 Marzo 2014

Accedere ai finanziamenti per l'acquisto della prima casa è divenuta ormai un'impresa: sempre meno banche concedono il mutuo e gli italiani stanno scoprendo vie alternative per acquistare un immobile. Vediamo quali sono. Si chiama buy to rent ed è il doppio contratto della crisi, che consente, infatti, di acquistare un appartamento anche a chi non riesce ad accedere a un mutuo. Negli ultimi 12 mesi i contratti alternativi come buy to rent, vendita con riserva di proprietà, permute, contratti preliminare con possibilità di recesso sono cresciuti fino al 300% nel nostro Paese. Il buy to rent deve le sue origini [ ... leggi tutto » ]

Mutui poco trasparenti » arriva lo stop dell'agcm

Giovanni Napoletano - 10 Febbraio 2014

Alcuni segnali lasciano sperare in una ripresa delle erogazioni di mutui nel 2014. Così, gli istituti di credito, tornano a promuovere i loro prodotti con pubblicità sempre più accattivanti: cessioni del quinto, credito agevolato e finanziamenti per ristrutturare il debito. Ma l'Antitrust (Agcm) pone un freno a questi spot, considerati ingannevoli. Le abbiamo sentite proprio tutte: anticipo in 24 ore; erogazione immediata; rimborsi comodi fino a 120 mesi; prestito sicuro e veloce in 24 ore. Analizzando le numerose pronunce e sanzioni dell'Agcm, in questo ambito, si può affermare, ormai, che nel settore bancario si celano molte pratiche scorrette e pubblicità [ ... leggi tutto » ]

Mutuo prima casa e sospensione rate » occhio agli interessi

Stefano Iambrenghi - 3 Febbraio 2014

Dopo aver contratto un mutuo, a causa della crisi economica, molti mutuatari hanno perso il lavoro e non riescono più a estinguere il debito con le banche. Per aiutare queste persone il governo ha da tempo attivato dei Fondi di solidarietà che consentono alle famiglie di sostenere il pagamento delle rate del mutuo. Ma è veramente conveniente usufruire di questi fondi? Cosa comporta, in termini economici, la sospensione delle rate di un mutuo? Per chi non lo sapesse questa valvola anticrisi, per il cliente, comporta dei costi: si chiamano oneri di sospensione. Sono degli interessi aggiuntivi, dovuti alla fine del [ ... leggi tutto » ]

Mutuo prima casa » abbasso la rata: scopriamo l'iniziativa

Chiara Nicolai - 29 Gennaio 2014

Le giovani coppie hanno spesso difficoltà a comprare casa e/o ad avere un mutuo acquisto, così che il sogno di diventare proprietari della propria abitazione principale sia molto arduo da realizzare. Regione Lombardia, in collaborazione con ABI Lombardia (protocollo d'intesa sottoscritto il 3 luglio 2012) e Finlombarda S.p.A., mette a disposizione dei giovani sposi un contributo di circa 4,5 milioni di euro per abbattere fino a 2 punti percentuali il tasso di interesse del mutuo per l'acquisto della prima casa. Scopriamo l'iniziativa nel dettaglio. Abbasso la rata: i requisiti per accedere al mutuo agevolato Nello specifico, l'agevolazione si rivolge alle [ ... leggi tutto » ]

Il mutuo è poco trasparente » condannato istituto di credito

Giovanni Napoletano - 28 Gennaio 2014

Mutuo poco trasparente: il tribunale di Torino ha condannato una banca a restituire alla cliente le perdite di denaro accumulate dal derivato, più gli interessi, ritenendo nulla la sottoscrizione. A volte può bastare una firma su un contratto bancario per finire intrappolati nei labirinti finanziari. La cliente ed il contratto di mutuo poco chiaro Una cliente della Banca Regionale Europea, desiderosa di ottenere un mutuo per l'acquisto della prima casa, è stata convinta a sottoscrivere anche un contratto derivato, strumento finanziario di garanzia il cui funzionamento è materia per esperti di mercati. La vicenda risale al 2007, agli albori della [ ... leggi tutto » ]

Stipula del mutuo » fare attenzione alle clausole vessatorie

Giovanni Napoletano - 17 Gennaio 2014

Le clausole vessatorie sono quelle condizioni che all'interno di un contratto di tra un professionista e un consumatore determinano uno squilibrio significativo a danno di quest’ultimo e delle quali si può far valere la nullità. Lo stesso vale anche nel caso dei contratti di mutuo, in cui ci sono una miriade di clausole vessatorie che potrebbero portare il cliente ad incorrere in spiacevoli sorprese. Sono molti i trucchi e gli inganni messi a punto dalle banche per cercare di sottrarre più soldi possibile a chi si presenta per chiedere un mutuo. Sul mutuo a tasso variabile, per esempio, la banca [ ... leggi tutto » ]

Decisione dell'abf » banca obbligata al rimborso dei diritti di stipula dei propri mutui

Carla Benvenuto - 30 Dicembre 2013

Alcune ultime decisioni dell'Arbitro Bancario e Finanziario (ABF) hanno dato ragione alla clientela che chiedeva la restituzione delle somme richieste per il cosidetto diritto di stipula che un'istituto di credito, BHW, faceva corrispondere al cliente prima della richiesta mutuo. Il farraginoso mutuo di una banca tedesca, la BHW per l'appunto, prevedeva per il cliente un complicato sistema di accumulo di versamenti di denaro su un conto risparmio edilizio che davano luogo, in un secondo tempo, al diritto di poter richiedere e stipulare un mutuo vero e proprio definito come mutuo di assegnazione. La banca, ancorprima di elargire il mutuo effettivo [ ... leggi tutto » ]