Procedure giudiziali di recupero crediti

Il precetto - atto propedeutico al pignoramento nella regolazione giudiziale dei debiti

Paolo Rastelli - 19 settembre 2010

Con il precetto il creditore intima formalmente al debitore di adempiere al titolo esecutivo (decreto ingiuntivo, sentenza, assegno non pagato ecc...) entro un termine ben preciso, ma non inferiore a 10 gg. Scaduto il quale si potrà procedere all'esecuzione forzata. Il precetto é un atto rigorosamente formale che deve contenere tutti gli elementi previsti dalla legge e deve essere necessariamente portato a conoscenza del creditore o dei suoi eredi, anche se viene notificato insieme al titolo. La procedura, che non può essere abbreviata o modificata dalle parti, prevede questa sequenza: formazione del titolo; precetto; notifica del precetto, che può essere [ ... leggi tutto » ]

Lo schema di procedura giudiziale per il recupero dei crediti ed i beni del debitore non pignorabili

Chiara Nicolai - 19 settembre 2010

Per quanto riguarda le procedure faccia riferimento agli schemi seguenti: Cosa non è pignorabile e cosa è parzialmente pignorabile Riguarda il pignoramento mobiliare presso il debitore, e riguarda cose che per il loro prevalente valore morale (es. oggetti di culto, fede nuziale), o per stretta necessità nella vita domestica (es. frigorifero, lavatrice), hanno indotto il legislatore a privilegiare i bisogni di quest'ultimo rispetto al principio per cui tutti i beni dovrebbero fungere da garanzia dei creditori ed essere quindi espropriabili. Sono inoltre sottratti al pignoramento i crediti alimentari (gli alimenti versati dal coniuge separato, tranne per cause di alimenti e [ ... leggi tutto » ]

Il debitore deve tutelare i propri interessi, anche in sede di decreto ingiuntivo

Chiara Nicolai - 19 settembre 2010

La colpa è solo sua, nel momento in cui ammette ” … dove non mi sono opposto”. Bisogna tutelare i propri interessi in sede di opposizione al decreto ingiuntivo. Non per negare il dovuto, ma per evitare che vengano applicati tassi abnormi. Il giudice è terzo e non può difendere una parte che non si costituisce e se ne frega. Lo predichiamo da sempre, ma ormai abbiamo anche capito che è come scriverlo sulla sabbia in una giornata di vento! La discussione continua in questo forum. Per porre una domanda su debiti e sovraindebitamento, accedi al forum. [ ... leggi tutto » ]



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca