ingiunzione pagamento


Assegno protestato con ingiunzione di pagamento e come tutelarsi

Giuseppe Pennuto - 25 Ottobre 2012


C'è un creditore al quale non riesco a far fronte nel breve termine che mi ha protestato un assegno e oltre a lui ho ancora l'Esatri da pagare. Sono tornato a casa dei miei genitori da circa 6 mesi e oggi mi è arrivata l'ennesima ingiunzione di pagamento per l'assegno protestato. Avendo paura che pignorano i beni ai miei genitori ho stipulato un contratto di comodato d'uso con in inventario di tutto, lo vado a registrare giovedì. Volevo sapere se sono ancora in tempo a tutelarmi nonostante la residenza è in questa casa da 6 mesi . [ ... leggi tutto » ]


Multa lievitata a dismisura con la la notifica di ingiunzione di pagamento

Andrea Ricciardi - 17 Ottobre 2012


In data 03/03/2007 mi è stato notificato un verbale per un'infrazione commessa in data 15/12/2006 (violazione dell'articolo decreto leggevo 285/92 articolo 146 comma 3 - passaggio a semaforo rosso) di Euro 152,60. In data 13/12/2011 mi è arrivata l'ingiunzione di pagamento (nessuna notifica nel frattempo) della multa che non ho pagato (haimè per dimenticanza) da parte del concessionario incaricato dal comune di Euro 520,60, con relata di notifica del 24/11/2011. E' possibile non aver ricevuto nessun sollecito di pagamento nel frattempo?? E' possibile che sia così "lievitata" la multa?? (sanzione di Euro 275,00+maggiorazione 220,00+spese) Posso far ricorso? [ ... leggi tutto » ]


Multa pagata in ritardo e ingiunzione di pagamento

Chiara Nicolai - 24 Settembre 2012


Multa e possibile ricorso all'ingiunzione Il 20/11/2010 ho preso una multa a Bologna. La ricevo a casa il 08/04/2010. Sono 84,80 euro e la pago il 14/07/2010. Questa mattina mi è arrivata un ingiunzione di 113,51 perché è stata pagata dopo i 60 giorni. Posso fare ricorso oppure la devo pagare ancora? Pagare la multa anche con un solo giorno di ritardo è la stessa cosa che non pagare Ci sarebbe da ricorrere senz'altro, dal momento che lei ha pagato la multa molto tempo prima di averla presa ... e quindi sembrerebbe iniqua l'ingiunzione. Purtroppo, però, devo ritenere più realisticamente [ ... leggi tutto » ]


Intimazione di pagamento per tributi – è competente la commissione tributaria

Giorgio Valli - 23 Gennaio 2012


Se l'intimazione di pagamento ha per oggetto i tributi,  il ricorso deve essere proposto dinanzi alla Commissione tributaria La Cassazione a Sezioni Unite ha ribadito il principio per il quale  le intimazioni di pagamento aventi ad oggetto tributi devono essere impugnate dinanzi alla Commissione tributaria (Cassazione, Sezioni Unite, sentenza numero 1865/2011) Questo indipendentemente dal tipo di vizio eccepito dal ricorrente. Il dubbio si poneva in quanto l'articolo 2 del Decreto legislativo 31 dicembre 1992, numero 546, come modificato dall'articolo 12 della Legge 26 dicembre 2001, numero 448, sottrae alla giurisdizione del giudice tributario le controversie attinenti alla fase dell'esecuzione forzata. [ ... leggi tutto » ]


Assegni a vuoto – ricorso al giudice di pace contro l’ingiunzione di pagamento del prefetto

Ludmilla Karadzic - 18 Dicembre 2007


L'emissione di assegni senza autorizzazione e senza provvista (a vuoto) è un illecito amministrativo che viene punito con sanzioni pecuniarie e accessorie. Il Prefetto del luogo di pagamento dell'assegno, alla ricezione del rapporto o dell'informativa da parte del notaio, del segretario comunale o della banca che ha sollevato protesto, provvede alla notifica degli estremi della violazione al soggetto che ha emesso l'assegno, il quale ha 30 giorni di tempo per inviare scritti difensivi corredati da idonea documentazione. Non è ammessa audizione personale. La Prefettura, valutate le deduzioni una volta presentati gli atti, può emettere l'ordinanza-ingiunzione di pagamento di una sanzione [ ... leggi tutto » ]