risparmiare energia e preservare l'ambiente con il consumismo responsabile


Consumare con lo sviluppo sostenibile – ripensare le proprie abitudini

Giovanni Napoletano - 30 Luglio 2013


Consumare secondo i principi dello sviluppo sostenibile non significa solo scegliere con accuratezza i prodotti ed i servizi che ci servono: devono anche essere presi in considerazione i luoghi di acquisto. La scelta dei negozi ed il modo in cui ci si reca hanno delle conseguenze sovente inaspettate, quali l'aumento del traffico motorizzato o la scomparsa dei piccoli negozi di quartiere. Automobile quasi obbligatoria? Quando gli ipermercati, i luoghi di svago (piscine, palestre ecc.) e i cinema multisala sono situati in periferia e sono mal serviti dai trasporti pubblici (come quasi sempre accade) , si genera un traffico automobilistico privato [ ... leggi tutto » ]


Il consumo responsabile: quali conseguenze? – domande e risposte

Giovanni Napoletano - 30 Luglio 2013


Consumare meno? Consumare nello spirito dello sviluppo sostenibile non significa rinunciare od opporsi a tutte le forme di consumo, ma significa anzitutto consumare meglio, privilegiando beni e servizi che tendono ad economizzare [‘energia ed a preservare le risorse naturali (acqua, bosco, materie prime ecc.). Oggigiorno, se ogni persona della terra consumasse tanto quanto una persona residente in Italia o negli Stati Uniti, o in un qualsiasi paese di quello che viene definito come mondo industrialmente sviluppato, sarebbero necessari diversi pianeti per rispondere ai bisogni di tutta [‘umanità. È per questo motivo che diventa importante modificare il nostro modo di consumare, [ ... leggi tutto » ]


Consum’attori, non semplici consumatori

Giovanni Napoletano - 21 Luglio 2013


Tutti, persone e istituzioni, consumiamo quotidianamente beni e servizi. Tutti, individualmente o collettivamente, beneficiamo e alimentiamo i flussi della società del consumo. Giorno dopo giorno scambi commerciali di ogni genere fanno "muovere" l'economia. Ogni consumatore partecipa, più o meno consapevolmente, a questi movimenti che si articolano dal locale al globale. Il banale gesto di acquisto, se analizzato con l'occhio della sostenibilità, mostra implicazioni a volte insospettabili. Le nostre scelte di consumatori possono generare circoli virtuosi oppure circoli viziosi. Le scelte di un singolo consumatore non modificano i modi di produzione, le strategie di trasporto o la natura dei servizi. L'insieme [ ... leggi tutto » ]


Contributo raee » come sbarazzarsi gratis degli apparecchi inusati

Giovanni Napoletano - 6 Maggio 2013


Come disfarsi gratis e legalmente della vecchia tv, frigorifero, lavatrice e di tutti gli apparecchi obsoleti? Non in molti sanno che quando si acquista un nuovo elettrodomestico, il rivenditore è obbligato per legge a ritirare gratuitamente quello vecchio di cui ci si deve disfare, indipendentemente dal fatto che l'apparecchio obsoleto sia stato a suo tempo venduto da un altro soggetto. Infatti, l'articolo 6, comma 1, lettera b, del decreto legislativo numero 151 del 25 Luglio del 2005, recita: I distributori assicurano, al momento della fornitura di una nuova apparecchiatura elettrica ed elettronica destinata ad un nucleo domestico, il ritiro gratuito, [ ... leggi tutto » ]


Vademecum del risparmio energetico

Giovanni Napoletano - 12 Gennaio 2009


Alcuni consigli per vivere meglio, risparmiando energia! Le risorse che siamo normalmente abituati ad utilizzare in casa come l'elettricità, l'acqua e l'energia sono dei beni preziosissimi. Evitare di sprecarle, gestendo al meglio la vita domestica o anche solo prestando maggiore attenzione alle attività quotidiane che comportano l'uso di apparecchi elettronici, stufe, microonde, ecc ecc porterà a noi e all'ambiente che ci circonda molti più vantaggi di quanto si pensi. Abbiamo pertanto voluto raccogliere, in un elenco utile e curioso, tutte quelle dritte che ci permetterebbero, senza troppi sacrifici, di risparmiare sugli sprechi. Non lasciare gli elettrodomestici in stand-by! Eh si, [ ... leggi tutto » ]