camere di commercio - servizi



Registro informatico protesti – centrale allarme interbancaria – centrale rischi » differenze

Chiara Nicolai - 24 Settembre 2011


Innanzitutto, c'è da rilevare che il bollettino informatico dei protesti o Registro Informatico dei Protesti (RIP) raccoglie oltre ai protesti degli assegni anche quelli delle cambiali, mentre la Centrale d'Allarme Interbancaria (CAI) censisce anche dati nominativi e non nominativi concernenti le carte di pagamento revocate ed i dati segnalati rispettivamente dal Prefetto, con riguardo alle sanzioni amministrative concernenti l'illecita emissione di assegni e dall'Autorità giudiziaria, con riferimento alle sanzioni penali sempre connesse all'illecita e reiterata emissione di assegni. La depenalizzazione dell'emissione di assegni a vuoto - nasce la CAI La disciplina dettata dal legislatore nel 1999 al fine di depenalizzare [ ... leggi tutto » ]


Assegno non pagato – rimedi e procedure da seguire

Chiara Nicolai - 23 Settembre 2011


Affinchè, in caso di mancato pagamento, il titolare dell'assegno (beneficiario o portatore) possa esperire nei confronti dei giranti qualsiasi azione esecutiva prevista dalla legge che sia finalizzata a rivendicare direttamente l'importo dell'assegno, questo deve essere stato presentato nei termini. [ ... leggi tutto » ]


La constatazione equivalente di protesto

Chiara Nicolai - 18 Settembre 2010


L'articolo 45 del regio decreto 21 dicembre 1933, numero 1736, consente al portatore di un assegno bancario o postale, presentato in tempo utile e non pagato, di esercitare l'azione di regresso contro i giranti, il traente e gli altri obbligati anche nel caso in cui il mancato pagamento sia constatato con una dichiarazione della Stanza di compensazione della Banca d'Italia. La dichiarazione è resa dai capi delle Stanze di Roma e Milano, in qualità di pubblici ufficiali, su richiesta del trattario. I capi delle Stanze comunicano mensilmente gli elenchi dei protesti ai Presidenti delle Camere di commercio, industria, artigianato e [ ... leggi tutto » ]


La chiusura dell’attività e la cancellazione dell’impresa dai registri tenuti dalle camere di commercio non hanno alcuna relazione con gli eventuali debiti erariali e contributivi assunti nell’esercizio dell’attività 

Chiara Nicolai - 18 Settembre 2010


La chiusura dell'attività e la cancellazione dell'impresa dai registri tenuti dalle camere di commercio non hanno alcuna relazione con gli eventuali debiti erariali e contributivi assunti nell'esercizio dell'attività La discussione continua in questo forum. Per porre una domanda su debiti e sovraindebitamento, accedi al forum. [ ... leggi tutto » ]