Assegno periodico corrisposto al coniuge

Separazione personale e inadempimento del coniuge obbligato all'assegno di mantenimento - accesso al fondo di solidarietà per il coniuge beneficiario che versa in stato di bisogno

Carla Benvenuto - 24 gennaio 2017

La normativa vigente (comma 415 legge stabilità 2016) prevede che il coniuge separato in stato di bisogno, che non sia in grado di provvedere al mantenimento proprio e dei figli conviventi minori (o maggiorenni - ma se maggiorenni devono essere conviventi e portatori di handicap grave), qualora non abbia ricevuto l'assegno di mantenimento per inadempimento del coniuge che vi era tenuto, può rivolgere istanza da depositare nella cancelleria del Tribunale del luogo ove ha residenza, per l'anticipazione di una somma non superiore all'importo dell'assegno medesimo. Per essere considerato in stato di bisogno, il valore dell'indicatore ISEE (o dell'ISEE corrente in [ ... leggi tutto » ]

Separazione dei coniugi - i presupposti dell'assegno di mantenimento

Antonella Pedone - 16 settembre 2010

In caso di separazione, il coniuge che non abbia adeguati redditi propri può chiedere che l'altro coniuge versi un assegno di mantenimento. Per ottenere il mantenimento è necessario che ricorrano le seguenti condizioni: il coniuge richiedente non deve avere redditi adeguati; la separazione non deve essere addebitata al coniuge richiedente; l'altro coniuge deve avere a sua volta un reddito sufficiente per corrispondere l'assegno. La corresponsione e l'importo dell'assegno sono decisi dal Giudice tenendo conto dei redditi dei coniugi, del tenore di vita sostenuto durante il matrimonio e di ogni altra circostanza rilevante in concreto. Il mantenimento può essere corrisposto mensilmente [ ... leggi tutto » ]

Divorzio - il diritto dell'ex coniuge alla pensione di reversibilità

Antonella Pedone - 14 settembre 2010

Il coniuge divorziato ha diritto, alla morte dell'ex coniuge, alla pensione di reversibilità, come prevede l'articolo 9 della legge numero 898 del 1970. Per ottenere la pensione di reversibilità, è necessario che: il coniuge superstite sia titolare di un assegno divorzile; il coniuge superstite non sia passato a nuove nozze; il rapporto di lavoro da cui trae origine il trattamento pensionistico sia anteriore alla sentenza di divorzio. [ ... leggi tutto » ]

Divorzio - il diritto dell'ex coniuge ad una quota del tfr

Antonella Pedone - 14 settembre 2010

Divorzio: il diritto dell'ex coniuge ad una quota del TFR In caso di divorzio, l'ex coniuge ha diritto al 40% del TFR percepito dall'altro dopo la proposizione della domanda di divorzio. L'articolo 12-bis della legge 898/70 stabilisce che il coniuge nei cui confronti sia stata pronunciata sentenza di scioglimento o di cessazione degli effetti civili del matrimonio ha diritto, se non passato a nuove nozze e in quanto sia titolare di assegno di mantenimento divorzile, ad una percentuale dell'indennità di fine rapporto (TFR) percepita dall'altro coniuge all'atto della cessazione del rapporto di lavoro, anche se l'indennità viene a maturare dopo [ ... leggi tutto » ]

Separazione dei coniugi - l'assegno di mantenimento è dovuto dal giorno della domanda

Antonella Pedone - 14 settembre 2010

In materia di separazione, l'assegno di mantenimento è dovuto dal giorno della domanda, anche se la sentenza che lo prevede è successiva. L'assegno di mantenimento a favore del coniuge, stabilito in sede di separazione personale, decorre dalla data della relativa domanda, in applicazione del principio per il quale un diritto non può restare pregiudicato dal tempo necessario per farlo valere in giudizio. Tale decorrenza sussiste anche se la sentenza non abbia espressamente sancito la retroattività dell'assegno, o abbia stabilito solo che esso debba essere corrisposto alla fine di ogni mese, trattandosi di modalità riguardanti l'adempimento periodico delle prestazioni non ancora [ ... leggi tutto » ]

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca