anagrafe tributaria

Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!




Buongiorno, mi sto documentando sul vs. sito relativamente agli estremi di legge riguardante la tardiva notifica dei verbali

Giuseppe Pennuto - 10 Ottobre 2008


Mi sto documentando sul vostri sito relativamente agli estremi di legge riguardante la tardiva notifica dei verbali. Nella pagina scaricata dal sito ACI ( di cui allego estratto) risulta chiaramente indicato che le motivazioni della ritardata notifica devono essere riportate nel verbale. Potreste gentilmente indicarmi quale articolo del codice stradale o legge / sentenza riporta questo dettaglio? Vi ringrazio anticipatamente per la gentilezza. Cordiali saluti Angelo Tra le circostanze che giustificano il ritardo di notifica (che devono comunque essere riportate nel verbale) vi è ad esempio la necessità di accertare l'effettivo proprietario del veicolo, a seguito della comunicazione da parte [ ... leggi tutto » ]


Mi è arrivata una cartella esattoriale e non ho pagato quanto mi si chiedeva. cosa può accadermi adesso?

Paolo Rastelli - 3 Settembre 2008


Mi è arrivata una cartella esattoriale e non ho pagato quanto mi si chiedeva. Cosa può accadermi adesso? Rispondetemi che sono molto preoccupata. Grazie Rosina Sparanise, Afragola (NA) Se la pretesa contenuta nella cartella di pagamento è esatta, è giusto che il cittadino paghi. È una questione di onestà, anche verso chi le tasse le paga spontaneamente. Nel caso in cui i termini, previsti dalla legge, scadano senza che l'Agente della riscossione abbia ricevuto dall'ente impositore un provvedimento di annullamento (sgravio) o di sospensione del debito, e anche nel caso di mancata concessione della rateazione del debito, Equitalia ha l'obbligo, [ ... leggi tutto » ]


Adempimenti fiscali in un condominio

Antonio Scognamiglio - 2 Luglio 2008


A partire dal 1 gennaio 1998 il condominio è diventato sostituto d'imposta. Secondo le leggi tributarie italiane è sostituto d'imposta “chi in forza di disposizioni di legge è obbligato al pagamento di imposte in luogo di altri, per fatti o situazioni a questi riferibili ed anche a titolo di acconto. In un condominio di solito viene incaricato l'amministratore, che ne ha la rappresentanza e il mandato. Il condominio dovrà, quindi effettuare la ritenuta d'acconto su compensi corrisposti ai professionisti, ai lavoratori dipendenti e all'amministratore. L'amministratore dovrà quindi effettuare, all'atto del pagamento della parcella del professionista la ritenuta IRPEF del 20 [ ... leggi tutto » ]





Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!