Successione e divisione dell'immobile ereditato

Indice dei contenuti dell'articolo


La successione e la divisione dell’immobile costituiscono godimento dell’eredità , e pertanto si ha tacita accettazione della stessa. Quindi ormai è troppo tardi per la rinuncia, e del resto non sarebbe conveniente rinunciare ad una porzione di immobile per un debito di 20mila eur.

Tenga presente che, una volta pagato il debito della defunta madre, Sua moglie potrà rivalersi nei confronti degli altri eredi in proporzione alle quote di eredità.

Se non è stato  notificato il debito agli eredi nel termine dei dieci anni, scatta la prescrizione ordinaria (contestualmente al termine per la rinuncia all’eredità). Ma lei accenna ad una notifica comunque avvenuta, e dunque bisognerebbe indagare sulla correttezza di quella notifica.

2 Novembre 2012 · Lilla De Angelis

Indice dei contenuti dell'articolo


Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su successione e divisione dell'immobile ereditato. Clicca qui.

Stai leggendo Successione e divisione dell'immobile ereditato Autore Lilla De Angelis Articolo pubblicato il giorno 2 Novembre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 19 Giugno 2016 Classificato nella categoria consigli e tutela del debitore - eredità successione e donazioni - domande e risposte

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)