Eredita, successione e casa cointestata » Testamento in assenza di figli

Nel caso di decesso, senza figli e senza testamento, al coniuge spettano i due terzi dell'eredità, mentre il restante spetta ai fratelli e sorelle del defunto, oppure, in loro mancanza, ai nipoti, figli dei predetti.

Quando si verifica, invece, un decesso con testamento e senza figli, può lasciare fino a metà del suo patrimonio a chi vuole e quindi ai suoi nipoti. L'altra metà che spetta di diritto al coniuge prende il nome di legittima.

Come ultima alternativa, sempre con testamento, può lasciare, legato in sostituzione di legittima, l'usufrutto vitalizio dei suoi beni a suo marito e la nuda proprietà ai suoi nipoti.

Scegliendo questa possibilità, al coniuge spetta solo il godimento dei beni ed i nipoti diventeranno pieni proprietari alla morte di suo marito, senza dover corrispondere altre imposte di successione.

Solo al coniuge separato con addebito e all'ex consorte in caso di divorzio non spettano diritti di successione.

4 ottobre 2013 · Andrea Ricciardi

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca