Successione - agevolazioni prima casa per imposte ipotecaria e catastale

Agevolazione prima casa per imposte ipotecaria e catastale dovute in caso di successione nella proprietà di beni immobili

Come sappiamo, quando l'attivo ereditario include beni immobili e diritti reali immobiliari, sono dovute le imposte ipotecaria e catastale pari, rispettivamente, al 2% e all'1% del valore degli immobili, con un versamento minimo di 200 euro per ciascuna imposta.

Le imposte ipotecaria e catastale sono dovute nella misura fissa di 200 euro per ciascuna imposta, indipendentemente dal valore dell'immobile caduto in successione, quando il beneficiario (o, nel caso di immobile trasferito a più beneficiari, almeno uno di essi) ha i requisiti necessari per fruire dell'agevolazione prima casa.

In questo caso è necessario attestare nella dichiarazione di successione l'esistenza delle condizioni che la legge richiede.

Requisiti per fruire delle agevolazioni prima casa per le imposte ipotecaria e catastale in caso di successione nella proprietà di beni immobili

Le agevolazioni fiscali per le imposte catastale e ipotecaria, dovute dagli eredi quando l'attivo ereditario include beni immobili e diritti reali immobiliari, sono concesse se chi eredita l'immobile:

Questi due requisiti devono sussistere entrambi.

Inoltre, l'immobile deve trovarsi nel Comune in cui l'erede ha la propria residenza o in cui intende stabilirla entro diciotto mesi.

Decadenza delle agevolazioni prima casa per le imposte catastale e ipotecaria in caso di successione nella proprietà di beni immobili

Le agevolazioni prima casa per le imposte catastale e ipotecaria, dovute dagli eredi quando quando l'attivo ereditario include beni immobili e diritti reali immobiliari, decadono nel caso in cui uno degli eredi abbia reso una falsa dichiarazione o quando egli non trasferisca la residenza nel Comune in cui si trova l’immobile ereditato nel termine di diciotto mesi.

Nel primo caso, la mendacità della dichiarazione determinerà la decadenza del beneficio non solo per chi ha dichiarato di possedere i requisiti per poterne fruire, ma anche per gli altri coeredi (la sanzione sarà però applicata solo all'autore della dichiarazione mendace).

Anche nel secondo caso si avrà la decadenza dal beneficio. Tuttavia, il recupero dell'imposta e della relativa sanzione interesserà interamente ed esclusivamente il soggetto che non ha rispettato l'impegno assunto, cioè il trasferimento della residenza.

Analoghe considerazioni vanno fatte per l'ipotesi in cui il beneficiario-dichiarante rivenda l'immobile entro cinque anni dall'acquisizione, senza procedere entro un anno al riacquisto di altro immobile da adibire a prima casa. Infatti, anche in questo caso si avrà la decadenza per intero del beneficio, con recupero dell'imposta e applicazione delle relative sanzioni in capo al solo dichiarante.

Invece, la rivendita infraquinquennale dell'immobile oggetto dell'agevolazione da parte di un coerede non dichiarante non comporta alcuna decadenza dal beneficio, neanche in capo al soggetto che ha ceduto l'immobile.

Quadro riepilogativo delle imposte di successione, ipotecaria e catastale sugli immobili ereditati

imposte di successione, ipotecaria e catastale sugli immobili ereditati

22 agosto 2014 · Giorgio Valli


condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Le imposte di successione, ipotecaria e catastale che bisogna pagare se si eredita un immobile
Coloro che ricevono in eredità beni immobili e diritti reali immobiliari hanno l'obbligo di presentare la dichiarazione di successione e pagare, se dovuta, l'imposta di successione. L'imposta di successione è calcolata dall'ufficio, in base alla dichiarazione presentata e previa correzione di eventuali errori materiali e di calcolo commessi dal dichiarante ...
Donazioni di immobili - Imposta di donazione ipotecaria e catastale
Coloro che ricevono in donazione beni immobili e diritti reali immobiliari hanno l'obbligo di pagare, se dovuta, l'imposta di donazione. Per gli immobili di proprietà la base imponibile per il calcolo dell'imposta di donazione è costituita dalla loro rendita catastale (rivalutata del 5%) moltiplicata per uno dei seguenti coefficienti: 110, ...
Acquisto casa - imposte da pagare con e senza le agevolazioni prima casa
Le imposte da versare quando si acquista casa dipendono da vari fattori: sono diverse, per esempio, le imposte dovute quando si acquista da un venditore "privato" o da un'impresa e risultano di importo inferiore quando si acquista la "prima casa". Se il venditore è un privato, la vendita è assoggettata ...
Accettazione con beneficio di inventario - Può essere opposta dall'erede anche per le imposte di successione e catastale da versare all'erario
La limitazione della responsabilità dell'erede per i debiti ereditati, derivante dall'accettazione dell'eredità con beneficio d'inventario, è opponibile a qualsiasi creditore, ivi compreso l'erario. Quest’ultimo, di conseguenza, pur potendo procedere alla notifica dell'avviso di liquidazione nei confronti dell'erede, non può liquidare od esigere il versamento dell'imposta ipotecaria, catastale o di successione ...
Mutuo ed imposta sostitutiva - agevolazioni prima casa
Quando si stipula un contratto per il mutuo casa bisogna pagare anche l'imposta sostitutiva. Con un importante distinguo. In caso di acquisto della prima casa sono previste una serie di agevolazioni: l'aliquota sull'imposta è, infatti, ridotta allo 0,25% dell'importo del mutuo contro il 2% che, invece, paga chi richiede un ...

Spunti di discussione dal forum

Agevolazioni prima casa – Ho riacquistato casa entro un anno dalla vendita
Avevo acquistato un appartamento con le agevolazioni prima casa. Ho poi venduto l'abitazione ed entro un anno ne ho acquistata un'altra. Vi chiedo di sapere se nelle condizioni descritte si ha la decadenza dal beneficio delle agevolazioni. E, inoltre, qualora potessi ancora fruire delle agevolazioni previste per la prima casa,…
Agevolazioni prima casa e coniugi in comunione dei beni
Nel caso in cui due coniugi, in regime di comunione legale, acquistino un appartamento da adibire ad abitazione principale, ma solo uno dei due possegga i requisiti soggettivi per fruire dell’agevolazione prima casa (l’altro ha già fruito dell’agevolazione in relazione a un immobile acquistato prima del matrimonio), si perde l'agevolazione…
Nuda proprietà ed agevolazioni prima casa
Siamo due coniugi proprietari di nuda proprietà su altra abitazione situata nello stesso Comune in cui si trova l’immobile che vorremmo acquistare. Vorremmo sapere se nel nostro caso è escluso il beneficio delle agevolazioni prima casa.
Agevolazioni prima casa per cittadino italiano trasferitosi all’estero
Mi sono appena trasferito all'estero per ragioni di lavoro. Non so quanto durerà la mia permanenza all'estero (forse due/tre anni), ma vorrei acquistare casa in Italia. Sembra che io non possa fruire delle agevolazioni prima casa, non potendo trasferire la residenza nel Comune ove è situato l’immobile entro i diciotto…
Se solo mia moglie vi trasferisce la residenza decadono comunque le agevolazioni fiscali cosiddette prima casa?
Io e mia moglie, in comunione dei beni, vorremmo acquistare la prima casa fruendo delle agevolazioni fiscali previste dalla legge. Io, per una serie di motivazioni, non potrò trasferire la residenza nell'immobile acquistato. Per non andare incontro ad un contenzioso e ad una eventuale revoca delle agevolazioni, vorrei sapere se…

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su successione - agevolazioni prima casa per imposte ipotecaria e catastale. Clicca qui.

Stai leggendo Successione - agevolazioni prima casa per imposte ipotecaria e catastale Autore Giorgio Valli Articolo pubblicato il giorno 22 agosto 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 4 ottobre 2017 Classificato nella categoria agevolazioni fiscali prima casa o per acquisto immobili destinati a locazione Inserito nella sezione fisco, tributi e contributi.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca

Domande?