Indice del post sovraindebitamento - rischi e conseguenze

Molte persone, nel nostro paese, stanno vivendo la terribile esperienza del sovraindebitamento: ciò, a causa dell'elevato, ed in alcuni casi irresponsabile, livello dei prestiti erogati da banche e altre istituzioni finanziarie, sommato al calo dei redditi per la recessione in atto. Ma che cos'è il sovraindebitamento? Semplicemente, rientrano nella categoria di sovraindebitati tutte quegli individui o famiglie, che si trovano in una situazione di deficit economico in quanto il loro bilancio fa registrare uscite superiori alle entrate. Purtroppo, la mancanza di un reddito adeguato nelle nuove generazioni, delinea una condizione di rischio per la quale i figli permangono nella [ ... leggi tutto » ]

Quando un soggetto per diversi mesi non riesce più a pagare le rate di un finanziamento, di un mutuo, o che dir si voglia, può incorrere in situazioni spiacevoli. Ma quali sono le conseguenze delle sue inadempienze? Vediamole. Quando una finanziaria non riesce più ad ottenere ciò che le spetta, spesso si appoggia ad una società di recupero crediti. Gli agenti a servizio di quest'ultima cercano in qualsiasi modo di recuperare la maggiore somma possibile, diventando, in certi casi, intimidatori e approfittando della debolezza e della paura che provano coloro che si trovano in una situazione di indebitamento. Il [ ... leggi tutto » ]

Quando si arriva a delle inadempienze ripetute è possibile che il soggetto moroso venga segnalato. La segnalazione del primo ritardo di pagamento sul rapporto di credito, viene resa visibile sul SIC (Sistemi di informazioni creditizie) solo in caso di mancato pagamento per 2 mesi consecutivi (o 2 rate). L'istituto di credito invierà, 15 giorni prima dell'invio della segnalazione al SIC, una comunicazione che avvisa dell'avvenuto ritardo e del fatto che tale ritardo verrà segnalato nel SIC. In questo modo il debitore avrà la possibilità di verificare eventuali disguidi. Saldando tempestivamente i pagamenti si eviterà che il ritardo venga segnalato [ ... leggi tutto » ]

E' sempre possibile, ma non del tutto convenevole, proporre al creditore una soluzione di saldo e stralcio, ovvero una regolazione stragiudiziale del debito insoluto, con promessa di stralcio, sconto sul capitale [ ... leggi tutto » ]

Quando proprio non si trova un accordo tra le parti e il caso arriva davanti al giudice, il creditore potrebbe ottenere un pignoramento dei beni del debitore. E' possibile pignorare beni mobili, beni immobili oppure rendite, come ad esempio lo stipendio. Ma vi sono dei limiti. L'articolo 545 del Codice di Procedura Civile stabilisce e prescrive il limite del quinto sui pignoramenti subiti dal debitore sulla propria retribuzione per debiti non saldati. Il pignoramento e altre forme cautelari sono previste anche per il mancato pagamento di [ ... leggi tutto » ]

Come accennato, quando un creditore considera un debitore insolvente, nella maggior parte dei casi affida la pratica ad una società di recupero crediti nella speranza che quest'ultima recuperi la maggior somma possibile evitando lunghi e costosi processi. In certi casi si può prevedere anche la cessione del credito, che codice civile disciplina in due forme di cessione del credito, dette pro-soluto e pro-solvendo. Nella prima ipotesi la banca garantisce la sussistenza e la validità del credito, ma non la solvibilità del debitore Nella seconda, invece, garantisce la solvenza del debitore. Nella maggior parte dei casi la cessione avviene in [ ... leggi tutto » ]

4 aprile 2014 · Gennaro Andele

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Fallimento personale del debitore consumatore - Poter dire addio ai debiti con la legge sul sovraindebitamento
Come premessa, va detto che un imprenditore, per poter essere considerato "non fallibile", deve possedere i seguenti requisiti: aver avuto, nei tre esercizi antecedenti la data di deposito della istanza di fallimento o dall'inizio dell'attività se di durata inferiore, un attivo patrimoniale di ammontare complessivo annuo non superiore ad euro ...
Sovraindebitamento e legge 3/2012 - A chi può rivolgersi il debitore per farsi assistere nella procedura di composizione della crisi debitoria
Come sappiamo, nelle procedure per la composizione delle crisi da sovraindebitamento disciplinate dalla legge 3/2012, e cioè per la presentazione di un'ipotesi di accordo con i creditori (da parte di un professionista non fallibile), di un piano di rientro dal debito del consumatore non professionista o di una proposta di ...
Sovraindebitamento » Un aiuto per chi non ce la fa più
Sovraindebitamento: nel nostro paese, purtroppo, questo fenomeno sta crescendo e coinvolge sempre di più le famiglie italiane. Ma forse, qualcosa, in senso positivo, si sta muovendo. Le storie sono molteplici: si va dal consumatore costretto a rivolgersi alla finanziaria per pagare il conguaglio di una bolletta fino al lavoratore dipendente ...
Concordato con i creditori - la legge sul sovraindebitamento in aiuto dei debitori
La prima parte del decreto legge - Capo I, articoli da 1 ad 11 - si occupa delle disposizioni in materia di composizione delle crisi da sovraindebitamento, ed è dedicata alle definizioni generali ed, in particolare, all'individuazione della casistica e dei soggetti interessati al provvedimento legislativo, finalizzato a trovare una ...
Sovraindebitamento » Il procedimento per la liberazione dai debiti
Sovraindebitamento: Vi spieghiamo il procedimento per la liberazione dai debiti, la cosiddetta esdebitazione. Facciamo chiarezza. Grazie alla legge 3/2012, in seguito modificata dal decreto legge 179/2012, i consumatori e i debitori esclusi dalle procedure fallimentari hanno a disposizione una nuova procedura per agevolare il risanamento della propria condizione debitoria, ovvero ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su indice del post sovraindebitamento - rischi e conseguenze. Clicca qui.

Stai leggendo Indice del post Sovraindebitamento - Rischi e conseguenze Autore Gennaro Andele Articolo pubblicato il giorno 4 aprile 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 23 luglio 2017 Classificato nella categoria composizione delle crisi da sovraindebitamento, debiti esdebitazione e fallimento debitore con legge 3/2012 Inserito nella sezione contratti di prestito - microcredito usura e sovraindebitamento.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca