Le decisioni più recenti in merito a convenienza e fattibilità del piano del consumatore e sovraindebitamento dettato da necessità familiari

Ecco quali sono le decisioni più recenti in merito a convenienza e fattibilità del piano del consumatore e sovraindebitamento dettato da necessità familiari.

Il piano del consumatore deve essere fattibile e conveniente, cioè assicurare ai creditori il pagamento dei crediti (anche eventualmente in misura ridotta) in tempi non troppo lunghi e con costi inferiori a quelli sostenibili con l'avvio di esecuzioni forzate, a parere del Tribunale di Pistoia, cpn decreto del 27/12/13.

Secondo il Tribunale di Verona, con decreto del 30/4/15, invece il piano del consumatore può essere omologato qualora il debitore abbia contratto dei debiti per la necessità di aiutare il figlio affetto da deficit psichici, per il mancato incasso di crediti dovuto a morosità di inquilini e per l'azione esecutiva in danno della moglie comproprietaria.

In questi casi infatti, è possibile escludere che il debitore abbia assunto obbligazioni senza la ragionevole prospettiva di poterle adempiere.

16 maggio 2016 · Andrea Ricciardi

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca