Sospensione mutuo e Tremonti bond

Attenzione » il contenuto dell'articolo è poco significativo oppure è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e, pertanto, le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento.

Tremonti bond sì, ma in cambio le banche dovranno garantire il credito a famiglie e imprese e venire incontro a chi è in difficoltà con le rate del mutuo. Sono queste le condizioni che il Governo ha posto per l'emissione delle nuove obbligazioni, che comunque dovranno essere rimborsate appena la crisi sarà rientrata. Inizialmente le banche pagheranno una cedola annuale compresa tra il 7,5% e l'8,5%, che aumenterà col tempo.

Ad aver già presentato istanza per l'emissione sono state alcune delle maggiori banche italiane: per primo il Banco Popolare, poi Unicredit e Intesa San Paolo. Ma altre potrebbero aggiungersi alla lista.

Per fare una domanda sulla sospensione del pagamento delle rate del mutuo in generale, e su tutte le problematiche correlate, clicca qui.

7 aprile 2009 · Piero Ciottoli

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su sospensione mutuo e tremonti bond. Clicca qui.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare questo link. Ma puoi anche commentare o porre una domanda con le tue credenziali Facebook, Twitter, o Google+.

  • elisa roveri 11 maggio 2010 at 12:17

    Buongiorno mi chiamo elisa e ho 29 anni. Io e il mio convivente stiamo pagando un mutuo per la casa. Da qualche mese siamo entrambi in cassaintegrazione e volevamo sospendere le rate, ma la nostra banca (Banca Picena Truentina) ci ha comunicato che, essendo entrambi intestatari del mutuo e continuando a lavorare entrambi anche se con riduzione dell’orario, non possiamo accedrvi. Ma è possibile?

    • cocco bill 11 maggio 2010 at 15:46

      Ciao Elisa. La domanda va posta in questo forum nella sezione riservata ai mutui.

    • elisa 12 maggio 2010 at 10:14

      Grazie mille.

  • giovanna 1 febbraio 2010 at 20:34

    salve a tutti ho 36 anni separata con un figlio maggiorenne e da tre anni in cassa integrazione ( un mutuo di 100.000 € con una rata che era arrivata a € 900 il 23 ottobre del 2008 mi arriva una telefonata che il mio mutuo era estinto se lo rivolevo dovevo dare 100.00€ credevo ad uno scherzo visto che lo stesso giorno ero stata in banca a pagare la rata ,dopo tantissime ricerche il mio mutuo e stato ceduto ad un agenzia di recupero crediti di napoli e da qui inizia il mio inferno fatto mille tentativi con trattative lunica trattativa loro era che dovevo versare 16.200 € iniziali e poi continuare con una rata di 1,200€ mensili oggi sono al punto di non dormire piu non so a chi rivolgermi per avere delle spiegazioni premetto che a tuttoggi pago 1,200€ con un entrata di € 845,00 e lo pago in banca regolarmente…ma se chiedo la sospensione inpugnando il decreto bersani cioe per le famigli in cgs o che anno perso il lavoro mi dice il suo mutuo e a recupero credito non e con noi .chi ne sa piu di me mi dia una risposta

  • emanuel delneri 11 maggio 2009 at 23:13

    salve a tutti , io sono un ragazo di 27 anni, sono italo argentino , sposato con due figli.pago un mutuo per la mia casa, e o perso il lavoro, mia moglie anche lei disocupata, va be….. prendo la disocupasione ma non basta per mutuo e spese vitali. la mia banca “BCC” oggi mi a chiamato e detto che non mi posono sospendere il mutuo, per che loro non anno i bond tremonti… che devo fare ? lascisre la casa a loro……..
    grazie

    • weblog admin 11 maggio 2009 at 23:40

      Bisogna aspettare il regolamento attuativo della legge nazionale. Per maggiori dettagli consulta questo articolo.




Cerca