Sono nei debiti fino agli occhi

Sono nei debiti fino agli occhi: ho un prestito con una banca di 50 mila euro con una rata prelevata direttamente dal conto corrente di 470 euro.

La cessione volontaria del quinto dello stipendio e circa 150mila euro di debiti con varie finanziarie.Ho avuto un declassamento sul lavoro e non sono più riuscita a pagare niente,tranne ovviamente la rata da 470 € che parte automaticamente dal conto.

Volevo sapere che ne sarà del mio stipendio:mi pignoreranno tutto o mi lasceranno il necessario per vivere?
Preciso che lavoro in un ente parastatale e che quindi il mio stipendio viene versato su un conto.Sono nullatenente. . . .

Se e è nullatenente rischia solamente il pignoramento del quinto dello stipendio. Cessione volontaria e pignoramento del quinto dello stipendio possono difatti coesistere. Per crediti verso privati (dove per privati si intendono anche banche e società finanziarie) può essere pignorato un solo quinto dello stipendio, procederà dunque il creditore che si muoverà per primo (salvo privilegi), gli altri potranno solo mettersi in coda ed attendere.

12 febbraio 2011 · Simone di Saintjust

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su sono nei debiti fino agli occhi. Clicca qui.

Stai leggendo Sono nei debiti fino agli occhi Autore Simone di Saintjust Articolo pubblicato il giorno 12 febbraio 2011 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria contratti di prestito microcredito e usura e sovraindebitamento - domande e risposte del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare questo link. Ma puoi anche commentare o porre una domanda con le tue credenziali Facebook, Twitter, o Google+.




Cerca