La sommatoria del tasso nominale e del tasso di mora può essere confrontata con il tasso soglia di usura?

Come sappiamo, la concreta individuazione del tasso soglia di usura è rimessa alle rilevazioni trimestrali della Banca d'Italia che, però, non includono l'andamento trimestrale dei tassi moratori adottati da banche e finanziarie e la relativa entità media nel periodo. Infatti, la legge limita le rilevazioni statistiche al dato medio del periodo riferito agli interessi ed oneri connessi all'erogazione del credito, da cui risultano esclusi gli interessi moratori.

Capita, tuttavia, che il debitore in ritardo con il rimborso di quanto dovuto sia costretto a corrispondere oltre agli interessi al tasso nominale, con cui gli è stato erogato il credito anche quelli moratori. La domanda che ci si pone, allora, è se la sommatoria del tasso nominale e del tasso di mora possa essere confrontata con il tasso soglia di usura per eccepire, eventualmente, l'applicazione di interessi usurari da parte del creditore.

La Corte di Cassazione, con la nota pronuncia numero 350/13, aveva sostenuto che devono intendersi usurari gli interessi che superano il limite stabilito dalla legge nel momento in cui essi sono promessi o comunque convenuti a qualunque titolo, quindi anche a titolo di interessi moratori riaccendendo, così, le speranze di quanti ritengono che al fine di dimostrare il superamento del tasso soglia di usura sia sufficiente compiere l'operazione aritmetica di sommare la cifra che indica il tasso di mora con la cifra che indica il tasso effettivo annuo e confrontare tale somma aritmetica con il tasso soglia del periodo.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su la sommatoria del tasso nominale e del tasso di mora può essere confrontata con il tasso soglia di usura?. Clicca qui.

Stai leggendo La sommatoria del tasso nominale e del tasso di mora può essere confrontata con il tasso soglia di usura? Autore Simonetta Folliero Articolo pubblicato il giorno 14 settembre 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 2 agosto 2017 Classificato nella categoria contratti di prestito e di garanzia Inserito nella sezione contratti di prestito - microcredito usura e sovraindebitamento del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare questo link. Ma puoi anche commentare o porre una domanda con le tue credenziali Facebook, Twitter, o Google+.




Cerca